Eye Contact nel Parco del Monte Barro

"Eye Contact" nello splendido Parco del Monte Barro (zona Eremo), domenica 23 luglio, in occasione di "FestAmbiente", manifestazione a cura di Legambiente.

COS'È?
Guardarsi negli occhi e lasciarli parlare: in una società dove tutto va di corsa, dove i rapporti tra le persone sono spesso formali o passano attraverso i social e il contatto umano sembra essere fuori moda, Eye Contact è uno stimolo, una sfida per qualcuno, un esperimento in qualche modo. Un esperimento sociale e umano nel quale persone, sconosciute o meno, sono invitate a guardarsi occhi negli occhi in silenzio per qualche minuto lasciando che fluiscano emozioni. 
L'esperimento è volto a promuovere un incontro autentico e profondo tra le persone attraverso una comunicazione non verbale, empatica, profonda.

COME PARTECIPARE
Vieni semplicemente a sperimentare questa possibilità d'incontro. Porta un materassino o un telo, un paio di cuscini per far accomodare chi vorrà incontrare i tuoi occhi. 
Tutto inizia con uno sguardo negli occhi per poi essere presenti a quello che naturalmente accade, il resto dipenderà da ognuno: dalla disponibilità a lasciarsi andare ed incontrare l’altro.
L'invito è di non parlare durante l'Eye Contact, ma di lasciare che siano gli occhi a farlo in questo spazio protetto. 

CHI LO ORGANIZZA
Questo evento, ospitato da Legambiente, è organizzato da Francesca Corti e Salvatore Di Maria, che già da due anni seguono e organizzano Eye Conctact.

COME PUOI AIUTARCI 
Un evento del genere, nella sua semplicità, si può impreziosire grazie al vostro aiuto! Chunque si può fare avanti e mettere a disposizione le sue abilità: sono ben accetti musicisti che abbiano piacere di creare un'ambiente musicale accogliente e rilassante; si cercano fotografi che abbiano voglia i immortalare gli incontri, le emozioni, gli sguardi, la commozione che scaturirà da questo evento; accoglieremo a braccia aperte chi vorrà realizzare un cartellone, flyer o occhi da appendere per creare un percorso. Ben accetti anche materiali quali gessetti colorati, un paio di piccoli tavolini...

EYE CONCTACT EXPERIMENT: LE ORIGINI
Eye Contact Experiment è un esperimento sociale che prende spunto dall'emozionante ed inedita performance che l'artista Marina Abramovic ha dato vita al MOMA di New York nel 2010.
L'idea si evolve successivamente in Australia grazie a Peter Sharp che, a fine 2015 con The Liberators, diffonde in tutto il mondo The World's Biggest Eye Contact Experiment coinvolgendo più di 120.000 persone e oltre 190 città tra cui Melbourne, Stoccolma, Vancouver, Rio de Janeiro, Vienna, Hong Kong e Tel Aviv ecc. Ad oggi Eye Cobìnctact si sta diffondendo in maniera capillare in Italia e el resto del mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Seconda rassegna teatrale città di Valmadrera

    • dal 4 ottobre 2019 al 10 giugno 2020
    • Cinema teatro Artesfera
  • #iomiallenoacasa con Agnese

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Online il ricordo di Marco Deriu a un anno dalla scomparsa

    • solo oggi
    • 25 maggio 2020
    • Zoom
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccoToday è in caricamento