"Fantasmagorie", piccola rassegna di cinema d'animazione a Lecco

Il festival, in programma dal 5 al 9 luglio, è organizzato da DinamoCulturale, in collaborazione con il Comune di Lecco, e diretto dal critico cinematografico Giuglio Sangiorgio

Il grande schermo si accende nel cuore di Lecco, dal 5 al 9 luglio, per "Fantasmagorie, piccola rassegna di cinema d'animazione", festival organizzato da DinamoCulturale, in collaborazione con il Comune di Lecco, e diretto dal critico cinematografico Giuglio Sangiorgio.

«Il primo Festival di animazione a Lecco promosso da un'associazione giovanile che da anni è impegnata sul territorio per promuovere la cultura cinematografica con l'obiettivo di sensibilizzare e formare le giovani generazioni - commenta Simona Piazza, assessore alla cultura - Un'occasione anche per aumentare l'offerta cinematografica in città anche durante il periodo estivo accompagnandolo a quella promossa da LTM. L'iniziativa sarà anche l'occasione per far convergere a Lecco amanti e appassionati delle arti audiovisive e dell'animazione».

«Il Festival del Cinema di Animazione - aggiunge Luca Pedrazzoli, responsabile del Servizio Giovani - offre ai lecchesi la possibilità di approfondire la conoscenza cinematografica abbinando allo svago la cultura e, con il Festival, si chiude il ciclo annuale di intense collaborazioni tra Servizio Giovani e Dinamo Culturale che, a partire dal corso "Capire la storia del cinema" e passando per la rassegna "Cinema Italiano Oggi, Ieri & Off", ha offerto diverse occasioni di approfondimento culturale».

IN PIAZZA GARIBALDI - La sezione principale della rassegna è French Touch, ovvero il tocco francese al cinema animato, una delle poche realtà a livello mondiale capace di competere con lo strapotere della Pixar, da sempre aperto alla sperimentazione. Un successo che è possibile grazie alla scelta di proporsi in maniera alternativa, e non concorrenziale, rispetto al colosso statunitense. Piazza Garibaldi, ogni sera alle ore 21.30, si colora dei grandi successi animati degli ultimi mesi: "La tartaruga rossa" di Michaël Dudok de Wit (foto articolo), "Le stagioni di Louise" di Jean-François Laguionie, "La mia vita da zucchina" di Claude Barras, "Phantom Boy" di Jean-Loup Felicioli e Alain Gagnol, "Sasha e il Polo Nord" di Rémy Chayé.

A PALAZZO DELLE PAURE - La chicca della rassegna, in programma sabato 8 luglio, è "Italia passo uno: gli uomini sono soli". Nato dalla riscoperta del cortometraggio fantascientifico "Gli uomini sono stanchi" di Toni Fabris, è il racconto dei pionieri del cinema animato italiano con la proiezione di una decina di cortometraggi a omaggio, tra gli altri, di Paul Bianchi e Giuseppe Sebesta, tra i maggiori creatori di pupazzi animati degli anni '30 e '40; ma non solo, si potranno - infatti - vedere: uno dei primi esempi narrativamente compiuti di stop motion italiana, il cervantesco "Teste di legno" di Ugo Saitta, le sperimentazioni della pittrice Marinella Pirelli, un misconosciuto capolavoro a tecnica misa quale "Destino d'amore (1942), realizzato da Luciano Emmer con la collaborazione della moglie Tatiana Grauding e di Enrico Gras.

GRANDI OSPITI - Gli Uochi Toki, domenica 9, presenteranno in anteprima "Il cartografo", serie animata finanziata con una campagna di crowdfunding realizzata dal duo, ovvero Matteo "Napo" Palma e Riccardo "Rico" Gamondi.

NON SOLO CINEMA - Si illustra il rapporto, da sempre molto stretto, tra videomusica e animazione al "Mojito Cafè", partner e "luogo del festival", con "Canzoni Animate". Il 5 luglio si passano in rassegna alcuni classici che hanno fatto la storia del genere; giovedì 6 si fa il punto su quanto è accaduto negli anni 10, mentre la serata di venerdì 7 è interamente dedicata alle visioni originali di Sean Pecknold. La location è la stessa per "non aprite quella playlist: animazione dal lato oscuro di YouTube", in calendario alla mezzanotte di venerdì 7 e di domenica 9.

IN LIBRERIA - Il 5 luglio, presso la Liberia Volante, ci sarà la presentazione di "Le origini dell'animazione italiana" di Raffaella Scrimitore (Tunué), mentre domenica 9, a Palazzo delle Paure, è la volta di "Fantasmagoria - Un secolo (e oltre) di cinema d'animazione" a cura di Davide Giurlando (Marsilio).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TUTTO IL PROGRAMMA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento