rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Il grande appuntamento / Caleotto / Via Don Guanella, 1

La Treccani atterra a Lecco: torna il Festival. E il nuovo dizionario...

Presentata la nuova edizione della tre giorni, che si terrà dal 7 al 9 ottobre. Luigi Romani ha svelato le novità dell'attesa pubblicazione

Anche il Festival della Lingua Italiana guarda all'ambiente. Sarà green il filo conduttore della quinta edizione di #leparolevalgono, il Festival Treccani promosso ed organizzato da Fondazione Treccani Cultura e Comune di Lecco, con il patrocinio del Ministero della Cultura e di Regione Lombardia, che verrà ospitato nella città manzoniana dal 7 al 9 ottobre. La presentazione è avvenuta venerdì mattina nella suggestiva cornice di Villa Manzoni, una delle sedi del Festival insieme al Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Lecco. E l'occasione è stata valida anche per conoscere qualche anteprima del nuovo e atteso dizionario Treccani.

Festival Treccani della Lingua Italiana: il programma

Mario Romano Negri, presidente di Fondazione Treccani Cultura, ha aperto la serie d'interventi: “Con Manzoni nei "Promessi Sposi" si trova prima un linguaggio machiavellico e poi uno da "polenta". Proprio la vita di Alessandro Manzoni giustifica la presenza del Festival a Lecco: questo territorio riceve un arricchimento culturale che è attrattivo a livello nazionale. Abbiamo inventato il format #leparolevalgono per declinare la parola dal punto di vista culturale: questa volta tocca all’ambiente. Ricordo che ci sarà il ricordo del professor Luca Seriani, che lo scorso anno ha aperto il Festival e purtroppo è mancato durante l’ultimo mese di luglio”. Sull’attenzione per i giovani e le scuole: “Per noi è un tema costante, è sulle giovani generazioni che dobbiamo intervenire. Per questo portiamo il programma "Ti leggo" nelle scuole e nelle carceri minorili, che stimola il dibattito ed è una forma di crescita importante. Le attività di Treccani sono veramente tante, dedicate al sapere e alla cultura”.

presentazione festival treccani 30 settembre 20224 Mario Romano Negri-2

Spazio anche per Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco: “Ho sentito fino a poco fa quello che ha detto Fiammetta Borsellino (figlia del magistrato Paolo, ndr) e ti accorgi in quei momenti che le parole valgono davvero e possono cambiare la società. Le parole scelte hanno un messaggio sociale e politico, non sono neutre e affermano un cambiamento: narrare e sviluppare crea una dimensione in più, lo sforzo che si farà con i ragazzi permetterà loro di astrarre la realtà bidimensionale dell’immagine e di scavare in profondità verso le differenze, trovando sintesi nuove per la nostra comunità”.

presentazione festival treccani 30 settembre 20222 mauro gattinoni-2

“La casa di Manzoni, dopo il restauro, ci ha permesso di portare qui il Festival, in una sala che vede la celebrazione dei matrimoni di rito civile - ha quindi spiegato Simona Piazza, vicesindaco e assessore comunale alla cultura -. Il Festival è alla quinta edizione in totale e speriamo che il connubio possa proseguire, visto che è un elemento centrale per la programmazione culturale. Lavoriamo per rendere Lecco attrattiva attraverso la riscoperta degli elementi cardine della nostra cultura. Ringrazio ufficialmente la Fondazione Treccani Cultura e l’Istittuo dell’Enciclopedia Italiana, oltreché tutti gli sponsor perchè credo che sia anche grazie a loro che questo festival possa fare da volano per la conoscenza nel territorio”.

presentazione festival treccani 30 settembre 20223 simona piazza-2

Per quanto riguarda il lato formativo, Istituto “Parini”, Liceo Classico “Manzoni”, Politecnico di Lecco parteciperanno ai laboratori previsti nel programma: prevista la partecipazione di oltre 350 studenti delle superiori e 120 del Politecnico. Ai giovani saranno dedicati i laboratori didattici per le scuole secondarie del territorio, condotti dai linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota e da Elisabetta Boldrini di Treccani Futura, e quello del Politecnico condotto da Marco Ghilotti. Nicola Rizzuti e Raffaele Capano si occuperanno invece del corso di formazione per gli insegnanti.

Loredana Lucchetti, responsabile dei progetti culturali della Fondazione, è entrata nel merito del programma: “La regia era ben avviata durante gli anni passati, quest’anno ho curato maggiormente in prima persona la formazione del programma che prevede una tre giorni molto intensa. Siamo contenti di tornare in città con un tema quantomai attuale. Tre le parole chiave legate all’ambiente: cambiare, abitare e narrare. Lo sguardo deve andare al futuro e Treccani ritiene fondamentale da sempre il legame con le giovani generazioni e le scuole, tengo particolarmente a segnalare lo svolgimento di vari eventi formativi dedicati agli studenti, che ideeranno nuovi spazi scolastici”.

Il nuovo dizionario Treccani 2022

Luigi Romani è il responsabile editoriale della celebre opera: “Mi associo al ricordo del professor Luca Seriani, maestro di alcuni dei direttori del vocabolario e scomparso in circostanze tragiche. Il nuovo vocabolario si compone di tre volumi: un dizionario dell’uso con una serie di novità e il sottotitolo "Le parole da leggere"; un dizionario storico-etimologico del tutto nuovo, che traccia un percorso dall’origine all’evoluzione dei significati di alcune parole di larghissimo utilizzo, componendo il 90% dell’uso corrente e di derivazione dantesca; il terzo volume riguarda la storia dell’italiano in immagini, che creano un cortocircuito nel rapporto tra immagini e parola”.

presentazione festival treccani 30 settembre 20220 Luigi Romani-2

Il dizionario del 2022 “presenta diverse novità: quella più evidente riguarda la diversità nella presentazione delle voci stesse del vocabolario. Oggi le voci si presentano sempre al maschile per convenzione, che rispecchia una tradizione storico-culturale che è indubbiamente maschiocentrica. Treccani ha scelto una strada oggettiva per nomi e aggettivi: le due forme sono presentate in ordine alfabetico (es. “buona, buono” o “direttore, direttrice”), una lemmatizzazione che avrà ripercussioni culturali positive. Non abbiamo nessuna intenzione di cambiare la lingua, ma abbiamo solamente registrato un cambiamento e spesso è farlo accettare in maniera immediata. Auspichamo che Treccani sia in grado di diffondere un nuovo modello di diffusione della lingua, in grado d’interpretare la società che cambia”.

Ospiti di prestigio

Protagonisti della prima giornata (venerdì 7) saranno la fisica e metereologa Serena Giacomin, il fisico Giulio Boccaletti, il professore di filosofia della scienza e della tecnologia Guglielmo Tamburrini e la giornalista Cecilia Sala.

Sabato 8 interverranno al Festival Marie-Esméralda del Belgio in dialogo con la giornalista Mara Gergolet, la portavoce di Fridays For Future Italia Martina Comparelli, la psicoterapeuta Donatella Caprioglio, il fotografo Angelo Antolino, la storica dell’arte Anna Ottani Cavina, la giornalista e ricercatrice Bianca Felicori e l’ingegnere ambientale dell’ISPRA Michele Munafò.

Due di questi incontri sono stati curati da Polis Politics, una startup che promuove la formazione dei giovani fornendo loro gli strumenti per conoscere le principali tematiche sociali, le strutture istituzionali e le dinamiche internazionali. “La nostra presenza al Festival vuole essere dai giovani per i giovani. Vogliamo contribuire ad offrire ai giovani strumenti per comprendere tematiche sociali e geopolitiche nazionali e internazionali. Essere presenti al Festival testimonia l’attenzione di Treccani per le nuove generazioni e sottolinea il nostro interesse per il tema dell’ambiente. Siamo probabilmente la generazione più attenta alla sostenibilità e ai diritti degli animali. All’interno de festival noi lanciamo una sfida ai nostri coetanei: scegliere una delle tre parole e costruirvi attorno la propria idea di un futuro sostenibile e inclusivo per il nostro Paese”, ha spiegato Ludovica Girelli, co-fondatrice di Polis Politics .

Domenica 9, infine, Paolo Di Paolo, con la trasmissione di Radio3 La Lingua Batte, presenterà la nuova edizione del Dizionario dell’italiano Treccani con Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, direttori dell’opera.

Gli spettacoli in programma

Tre gli spettacoli inseriti nel programma. Venerdì 7 alle ore 20,30, presso l’aula magna del Politecnico, Concita De Gregorio ed Erica Mou metteranno in scena il reading Lettera a una ragazza del futuro. Sabato 8, invece, sempre alle 20,30 nell’aula magna del Politecnico, il musicologo e critico musicale Jacopo Tomatis dialogherà con la cantautrice Carmen Consoli, approfondendo il rapporto tra parole e musica. Domenica 9, infine, alle 11 a Villa Manzoni la cantante Chadia Rodriguez dialogherà con il docente di storia e filosofia Carlo Carabba proponendo alcuni dei suoi brani.

Durante ogni giornata, uno degli eventi in programma si svolgerà anche con interpretazione in lingua dei segni (LIS) e verrà trasmesso in streaming sulla pagina FB di Fondazione Treccani Cultura e sul canale Youtube TreccaniChannel.

Il Festival viene realizzato con il contributo del Comune di Lecco, di Intesa San Paolo, di Treccani Reti e di numerose realtà del territorio quali: Univerlecco, Acinque, Camera di commercio Como-Lecco, Linee Lecco, Fondazione Giancarlo Pallavicini, BCC Valsassina, Novatex, Confcommercio Lecco, Confindustria Lecco e Sondrio e Confartigianato Imprese Lecco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Treccani atterra a Lecco: torna il Festival. E il nuovo dizionario...

LeccoToday è in caricamento