Lunedì, 17 Maggio 2021
Eventi

“Le fratture della colonna vertebrale: dal trattamento conservativo a quello chirurgico”

Il convegno organizzato da presidio ospedaliero di Merate si svolgerà a Montevecchia, Venerdì 9 Maggio, a partire dalle ore 18.00.

L’appuntamento, organizzato dalla Struttura di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Mandic di Merate, vedrà la partecipazione di diverse figure professionali (ortopedici, chirurghi, neurochirurghi, fisiatri, terapisti del dolore, Medici di Medicina Generale, etc.) che si occupano specificatamente degli aspetti diagnostico-terapeutici di questa tipologia di frattura.
“Le fratture della colonna vertebrale – spiega Marco Scarpaccio, medico ortopedico del nosocomio meratese nonché responsabile dell’organizzazione del convegno – è tra gli eventi clinici più comuni dopo i 75 anni di vita, sia tra gli uomini che tra le donne”.
“Fra le cause – continua Scarpaccio – incide la fragilità ossea che, nelle donne, è accentuata maggiormente anche dall’osteoporosi, una malattia che, solo in Italia, colpisce più di 5 milioni di donne”.
Attualmente, la frattura della colonna vertebrale, ha un’incidenza, sul territorio nazionale, di 117 casi ogni 100.000 abitanti e solo il 35% circa delle persone colpite torna alla propria autonomia motoria o ad una corretta postura. Presso l’Ospedale di Merate sono oltre 70 i casi trattati, ogni anno, dagli specialisti della Struttura di Ortopedia e Traumatologia, che giungono anche dalle realtà extra lecchesi e meratesi , con un particolare appeal per i residenti della Provincia di Monza-Brianza e Como.
Ma come si interviene? Oggi, la chirurgia rappresenta ancora il principale trattamento contro le fratture delle vertebre. Tuttavia, grazie a particolari strumenti e sistemi chirurgici, è possibile intervenire con operazioni mini invasive anche in casi complessi, permettendo al paziente un recupero e un ritorno più rapido alle sue normali attività quotidiane.

“Il nostro convegno – spiega Giuseppe Minnici , Direttore dell’Ortopedia - si propone di fare il punto sullo stato dell’arte e sulle novità diagnostico-terapeutiche di questi particolari eventi clinici. Sono, infatti, previsti interventi che classificheranno le principali tipologie di fratture e illustreranno i principali aspetti del percorso assistenziale. L’occasione è oltremodo utile per far conoscere le avanzate competenze specialistiche che si sono formate e che sono presenti, presso l’Ospedale di Merate: competenze e risorse specialistiche che si stanno sempre più coordinando con i Medici di Medicina Generale per dar vita ad un percorso assistenziale integrato per il paziente”. 
“In questo contesto – aggiunte il Primario – l’offerta di un percorso polispecialistico coordinato rappresenta un contributo assistenziale di eccellenza a disposizione del malato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Le fratture della colonna vertebrale: dal trattamento conservativo a quello chirurgico”

LeccoToday è in caricamento