A Mandello e Olgiate il violino ungherese di Janos per la Giornata della Memoria

Il violino, imbracciato dall'età di 4 anni e mai abbandonato nel corso del suo percorso artistico, sarà lo strumento che attraverso le sue corde toccherà l'animo e la sensibilità del pubblico al De Andrè di Mandello del Lario per la serata dedicata al Giorno della Memoria. Sul palco del teatro intitolato al cantautore genovese, Janos Hasur, violinista ungherese di Budapest domiciliato da anni nel comune organizzatore dell'evento in calendario venerdi 24 gennaio alle ore 20.30.  Prima del concerto - in programma dalle 21.15 - verrà dato spazio alla consegna delle civiche benemerenze e delle borse di studio agli studenti meritevoli.

Nella serata consegna delle benemerenze civiche e delle borse di studio

Silvia Buzzi è l'imprenditrice locale a cui sarà consegnato il riconoscimento nel corso della seduta straordinaria del Consiglio comunale all'interno dell'auditorium. Subito dopo lo strumento del musicista magiaro darà voce alle preghiere ebraiche e alle musiche klezmer, il genere che veicola melodie espressive in grado di toccare gli animi di chi ascolta.

Janos Hasur oltre a suonare leggerà alcuni frammenti tratti dal piccolo libro di Zvi Koticz “Yossi Rakover si rivolge a Dio”. La resistenza nel ghetto di Varsavia, il 28 aprile 1943, negli scritti dell'autore del testo, testimone di ogni sorta di orrori e vittima della perdita di tutti i componenti della sua famiglia, tra cui moglie e bambini. Con l'archetto tra le mani, attraverso la sua lunga esperienza musicale che l'ha visto affiancare nei teatri artisti del calibro di Moni Ovadia, Hasur riesce a sprigionare dalle corde dello strumento note che hanno il sapore dei pianti e delle lacrime di quei milioni di uomini e donne uccisi dalla brutalità umana nei campi di sterminio. Una pagina terribile della nostra storia, una pagina da non dimenticare. 

Dopo Mandello venerdì 24, la replica domenica 26 a Olgiate

Il musicista ungherese presenterà "Memoria Musicale" anche domenica 26 gennaio alle ore 16 nella sala civica di Olgiate Molgora su iniziativa del locale assessorato alla Cultura e in accordo con l'associazione culturale Eugenio Nobili. (Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Mandello, la civica benemerenza all'imprenditrice Silvia Buzzi

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Il Giro del Lario in otto ristoranti

    • dal 10 agosto al 29 novembre 2020
    • Vedi programma
  • Mostra e mercatini con la Pro loco Mandello

    • Gratis
    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Mostra al Lido, mercatini in Piazza Italia
  • La scapigliatura

    • dal 19 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccoToday è in caricamento