Domenica, 14 Luglio 2024
Eventi

Il successo del Festival della letteratura in scena ristoranti, ville e negozi

L'ottimo bilancio del festival della Letteratura targato Mandello

È calato il sipario sul VI edizione del Festival della Letteratura organizzato da Doriana Pachera, assessore a cultura e istruzione di Mandello del Lario, con 37 eventi accolti dal pubblico con entusiasmo. Nella brochure era stata riportata una citazione di Charles Eliot, presidente della Harward University "I libri sono gli amici più tranquilli e costanti e gli insegnanti più pazienti". Partendo da questa metafora gli organizzatori dei vari eventi hanno i libri in ambienti al di fuori dei soliti luoghi a loro deputati e infatti le presentazioni sono state organizzate negli spazi più svariati: gelaterie, mostre e gallerie d'arte, oratori, salotti di ville, piazze, chiese, ristoranti, sartorie...

I protagonisti

"Gli incontri - commenta Doriana Pachera - hanno sempre avuto l'aspetto di chiacchierate con discussioni interessanti e al termine i presenti si avvicinavano agli autori in modo confidenziale e cordiale per esprimere la stima o semplicemente per salutarli. Inoltre si sono allacciate relazioni anche tra scrittore e intervistatore, quest'ultimo scelto attentamente sulla base dell'argomento trattato nel libro". 

È stato il caso di Amalia Ercoli Finzi con l'astrofisico Davide Trezzi, lo scrittore Gerardo Monizza autore di un adattamento de I promessi sposi e l'attore Enrico Beruschi che ha letto brani del romanzo, Albertina Nessi autrice di Quell'estate a villa D'Este con la capo delegata Fai di Lecco Maddalena Medici per parlare di ville, hotel e turismo del nostro lago. E poi ancora il campione di corsa in montagna Tita Lizzoli con l'atleta Stefania Valsecchi e il viaggio nell'occulto con il romanzo di Francesco Camagna e il mentalista Davide Vicini.

Claudio Porchia, Barbara Ronchi e Marco MIssaglia.

Ampio spazio è stato poi dedicato ai fiori con la mostra dell'acquerellista Alis Agostini dove è stata ospitata la presentazione del libro "Come un fiore sull'acqua" di Lodovica Cima che ha parlato al pubblico  della grande botanica Marianne North. "A seguire, Barbara Ronchi della Rocca ha incantato tutti parlandoci del galateo dei fiori insieme al giornalista gastronomico Claudio Porchia il quale ha stupito i presenti dicendo che i fiori possono essere mangiati e bevuti, mentre il dottor Missaglia ha aggiunto utili consigli dietetici al riguardo". Non si può poi dimenticare poi il commento dell'enciclica Laudate Deum di Padre Angelo Cupini.

Alice nel paese delle meraviglie.-3

Molto apprezzati anche gli spettacoli teatrali sempre riferiti a libri. "Alice nel paese delle meraviglie" dedicato ai bambini della primaria e per ragazzi e adulti inVIOLAta che riprendeva la storia di Franca Viola (entrambe le proposte fanno capo alla compagnia teatrale diretta da Teresa Cecere e Davide Marzì), Dentro il labirinto-Apologia di Enzo Tortora di Chicco Dossi con Simone Tudda e Le nozze di Cana di dario Fo, interpretato da Ancilla Oggioni.

Ancilla Oggioni.

Con Giorgio Spreafico si è reso omaggio alla conquista del Cerro Torre nel 50° anniversario. Molto seguito è stato il convegno organizzato in collaborazione con La Nostra Famiglia per ricordare, a 25 anni dalla morte, la figura del neuropsichiatra infantile prof. Giogio Moretti. Sono state inoltre organizzate conferenze per genitori tenute da psicologi e psicoterapeuti Stefania Lauri e Alberto Valsecchi. Sara Magnoli e Matteo Mastragostino sono entrati nelle classi della scuola secondaria.

"Insomma un Festival ricco di proposte per ogni tipologia di pubblico e per ogni età che si è aperto con il docufilm Potenti in fuga commentato da Pierfranco Mastalli sulla cattura di Mussolini e si è concluso a San Giorgio con la conferenza 'Verso l'infinito e oltre' tenuta da don Andrea Straffi e che ha sviluppato attraverso una lettura ricca e particolareggiata del ciclo di affreschi e, a seguire, l'osservazione del cielo e della luna sul sagrato della chiesa ad opera di Davide Trezzi ha avvicinato ulteriormente il pubblico presente al mistero dell'infinito. Colgo l'occasione - conclude l'assessore Pachera - per ringraziare tutto il pubblico che ha seguito gli incontri proposti e coloro che hanno dato la disponibilità ad accoglierli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il successo del Festival della letteratura in scena ristoranti, ville e negozi
LeccoToday è in caricamento