menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta dall'alto di piazza Cermentai

Una veduta dall'alto di piazza Cermentai

Migliaia di persone in centro città per la Notte Bianca lecchese

Tempo stabile e problemi di ordine pubblico ridotti al minimo: la gente ha risposto "presente"

Sono state migliaia le persone che hanno riempito il centro di Lecco sabato 21 e hanno preso parte alla nuova edizione della Notte Bianca. Ormai una classica di metà estate, non bagnata dal maltempo paventato fino a qualche ora prima (lo stesso spauracchio che ha fatto rinviata My Secret Dinner) e in grado di riscuotere un'ottimo riscontro dal pubblico. Anche i problemi all'ordine pubblico sono stati minimi, un punto a favore dell'iniziativa.

Vari gli eventi organizzati per allietare i presenti, grandi e bambini, che sino a tarda notte si sono trattenuti nel cuore di Lecco. ll programma prevedeva numerose iniziative musicali: dalle ore 10 alle ore 19, nell'ambito del Lecco Jazz Festival, è stato possibile suonare liberamente i sei pianoforti posizionati in vari angoli della città, aperitivo in musica a ritmo di swing in piazza XX Settembre dalle 19.30 e musica dal vivo con Matteo e Arianna alla Società Canottieri Lecco dalle 20.30. In piazza Cermenati dalle 23 all'1.30 la Pauzero Band ha eseguito un tributo a Laura Pausini e Renato Zero, mentre in piazza Garibaldi alle 21 ci sono stati balli di gruppo con la musica degli anni '70 e '80 suonata dalla Stefano Teruggi band's. In via Cavour alla gelateria Pinguino il duo musicale Vale e Steve hanno animato la serata dalle 21 alle 24, mentre dalle 21.30 la musica ha suonato anche in piazzetta Del Pozzo con il Trio d'archi Sinfolario e country sulla piattaforma lago.

La proposta culturale ha previsto l'apertura straordinaria dei poli museali cittadini di Villa Manzoni, Palazzo Belgiojoso, Palazzo delle Paure e Torre Viscontea (dalle 15) a ingresso libero dalle 10 alle 23 (solo la mostra di Robert Doisneau rimarrà a pagamento). Dalle 21 alle 23 è stato possibile partecipare alla visita guidata al campanile di San Nicolò, a cura del Gruppo volontari campanile, su prenotazione, mentre dalle 18 alle 20 e dalle 21 alle 24 è stata possibile fare un giro sul lago a bordo delle caratteristiche Lucie manzoniane per apprezzare la suggestiva vista della città illuminata.

In piazza XX Settembre sono stati allestiti giochi gonfiabili per bambini e famiglie con animazione, la biblioteca civica U. Pozzoli ha ospitato alle 21 "La notte è piccola" proponendo letture ad alta voce per bambini dai 4 agli 8 anni, mentre a Palazzo delle Paure dalle 21 si è tenuto il laboratorio creativo "Artisti per una notte!" per i bambini dai 6 ai 10 anni con famiglie.

Anche quest'anno andrà in scena My secret dinner, la suggestiva cena conviviale, a cura dell'Associazione Punto Linea Love e del Comune di Lecco. Tuttavia, a causa del possibile maltempo previsto per sabato 21 luglio, l'appuntamento con la cena in bianco è stato preventivamente rinviato al sabato seguente. Il luogo verrà svelato solo qualche giorno prima sul sito www.mysecretdinner.it e via mail agli iscritti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento