A Colico "Oltre le tracce della storia"

Per valorizzare l'inestimabile patrimonio storico relativo al primo conflitto mondiale sulle montagne lombarde, Regione Lombardia (Dg Autonomia e Cultura) ha affidato a Ersaf (Ente regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste), con la collaborazione scientifica del Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù, un progetto di valorizzazione del patrimonio lombardo della Grande Guerra.

Prima del 2014 solo alcune iniziative, per lo più proposte da soggetti culturali a volte ritenuti "minori", avevano trovato spazio nei programmi e nei finanziamenti regionali. Il quinquennio 2014-2018, ricorrenza del Centenario della Prima Guerra Mondiale, è stato un periodo nel quale le istituzioni hanno preso coscienza della ricchezza e dell'unicità del Patrimonio Culturale della Grande Guerra presente sul territorio della Regione Lombardia e hanno dato avvio a un programma di attività volte a farne emergere la valenza culturale e l’attrattività anche turistica.

Il convegno di venerdì 12 ottobre, presso l'Auditorium comunale di Colico, prevede un primo inquadramento storico degli avvenimenti in Lombardia e nel Trentino, la successiva presentazione delle azioni più significative avviate nell’ultimo quinquennio in Regione Lombardia e una riflessione finale in merito alle azioni future.

Sono in programma interventi di rappresentanti istituzionali e studiosi impegnati rispettivamente nella promozione di azioni di tutela e valorizzazione del patrimonio storico legato alla Grande Guerra in Lombardia e nello studio e nella ricerca storica delle vicende che cento anni fa hanno così profondamente segnato il territorio lombardo e la sua popolazione.

Al termine dei lavori i partecipanti si recheranno in visita al vicino Forte Montecchio Nord.

Forte Montecchio, ricordata la fine della Prima guerra mondiale

«Regione Lombardia partecipa al centenario del primo conflitto mondiale dando sostegno a progetti innovativi e di alto profilo scientifico e culturale. La valorizzazione dei luoghi della memoria legati alla Grande Guerra in Lombardia è un'opportunità per favorirne la conoscenza e la frequentazione, e permette di ritornare, un secolo dopo, a vicende che hanno segnato in profondità la storia e il territorio. Tengo a evidenziare che i progetti realizzati e quelli in programma vogliono rappresentare anche un omaggio a quei soldati - dell’una e dell'altra parte - che nel sommesso compimento di un dovere o nella convinzione di onorare la propria Patria fino a donarle la vita sono stati i protagonisti di quelle tragiche vicende. Dobbiamo oggi sforzarci di andare oltre "l'inimicizia ereditaria", come l'ha chiamata Claus Gatterer», ha dichiarato l'assessore alla Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli.

«Regione Lombardia, oltre ai compiti di tutela e valorizzazione del territorio, del suo ambiente naturale, investe sulla valorizzazione dei luoghi della storia della Grande Guerra attraverso progetti innovativi e interessanti, da studiare e proporre in altri contesti. Le iniziative che Regione Lombardia ha proposto e sostenuto nel centenario della Grande Guerra rappresentano un positivo esempio di valorizzazione della storia del territorio e un incentivo alla sua frequentazione turistica. Le montagne lombarde dove si combatté sono uno straordinario terreno di conoscenza, da tutelare e promuovere in modo intelligente e innovativo», rimarca Alessandro Fede Pellone, presidente di Ersaf, ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste.

Il programma

  • Ore 9.30 accoglienza dei partecipanti
  • Ore 10 Saluti istituzionali
  • Monica Gilardi, Sindaco di Colico
  • Stefano Bruno Galli, Assessore all’Autonomia e Cultura, Regione Lombardia
  • Alessandro Fede Pellone, Presidente ERSAF
  • Ugo Parolo, Presidente del Comitato di Coordinamento e di Indirizzo del Parco Nazionale dello Stelvio
  • Beatrice Bentivoglio-Ravasio, Ministero per i beni e le attività culturali
  • Introduce e modera Marco Balbi, Società Storica per la Guerra Bianca
  • Interventi
  • Ore 10.40 Barbara Bracco, Università degli Studi di Milano - Bicocca
  • La Grande guerra in Lombardia. Ricordare e celebrare a cento anni di distanza
  • Ore 11. Camillo Zadra, Museo Storico Italiano della Guerra
  • Dopo il Centenario. Il patrimonio della Grande Guerra in Trentino
  • Ore 11.20 Benedetta Sevi, Direzione Generale Autonomia e Cultura, Regione Lombardia
  • Le azioni di valorizzazione di Regione Lombardia del patrimonio della Grande Guerra
  • Ore 11.35 Marco Balbi, Società Storica per la Guerra Bianca
  • La digitalizzazione dell’Albo d’Oro dei Caduti Lombardi
  • Ore 11.50 Alessandro Meinardi, ERSAF-Direzione Parco Nazionale dello Stelvio-Lombardia
  • Nuovi approcci di promozione dei territori legati alla Grande Guerra
  • Ore 12.05 Proiezione del documentario “Guerra Bianca, storia e memoria della grande guerra in Lombardia”
  • Ore 12.35 John Ceruti, Museo della Guerra Bianca in Adamello
  • "Sporcarsi le mani" per la memoria della Grande Guerra: azioni concrete di tutela e valorizzazione
  • Ore 12.50 Conclusioni
  • Ore 13.00 Trasferimento in bus al Forte Montecchio Nord. Buffet
  • Ore 14.30 Visita al Forte Montecchio Nord e illustrazione delle attività svolte e in programma

La partecipazione al convegno è gratuita, previa iscrizione a questo indirizzo.

Per informazioni: comunicazione@ersaf.lombardia.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Capolavoro per Lecco

    • dal 5 dicembre 2020 al 6 aprile 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Merateneo - Ciclo conferenze primavera 2021

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 14 maggio 2021
    • online
  • Corso di storia dell'arte "L'Ottocento italiano"

    • dal 11 febbraio al 6 maggio 2021
    • Zoom
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccoToday è in caricamento