Roclò - Il Circo Segreto degli Oggetti Abbandonati

Questa è la storia dei nostri roclò (ovvero delle cose inutili e ingombranti, ormai vecchie e destinate alla spazzatura). Questa storia si intuirà però solo alla fine dello spettacolo, quando ormai il mucchio di rifiuti, cartacce e scatoloni che ingombrava tutto lo spazio scenico si sarà quasi di soppiatto trasformato in un salottino; con tutti gli oggetti protagonisti di tutte le altre storie che formano lo spettacolo ordinati in bella mostra sugli scaffali.

Lo spettacolo è infatti un susseguirsi di brevi racconti e filastrocche che hanno appunto per protagonisti degli oggetti . Ogni racconto, ogni filastrocca, come le pagine di un libro per bambini è illustrato un po’ surrealisticamente da un numero di giocoleria, (eseguito dai due protagonisti solo con quello che trovano nel mucchio: attrezzi da lavoro, bottiglie di detersivo, vecchi ombrelli, cappelli, scope eccetera) e/o da un brano musicale o una canzone eseguiti con strumenti musicali canonici e: una sega, un bidone, bottiglie, chiodi, e un po’ da tutto quel che si trova nei dintorni, comprese le eventuali assi del palcoscenico.

A saldare insieme le storie sono i due protagonisti umani: le due figure molto clownesche il cui compito ufficiale è sgomberare il teatro dall’inaspettata immondizia, mentre si aspetta l’arrivo della compagnia teatrale in inspiegabile ritardo.

Ne risulta un’apparente confusione,un nulla di fatto,un susseguirsi di divagazioni che condurranno sorprendentemente a un imprevedibile ordine in cui la musica, il racconto, la fantasia, l’arte del gioco e della giocoleria, restituiscono agli oggetti rifiutati , anche ai più quotidiani e banali, la dignità e la ragion d’essere, l’anima che permette loro di prolungare la propria vita prematuramente abbattuta dalla sindrome del consumismo, l’agente patogeno responsabile di inquinamenti ambientali e mentali.

TECNICHE USATE: narrazione, giocoleria con oggetti, musica con strumenti classici e oggetti,
clownerie
MUSICHE : Claudio Giri, Autori popolari.
OCCHIO ESTERNO : Simona Guandalini
DURATA: 60 minuti

Ingresso Unico € 5,00
APERTURA BIGLIETTERIA - GIORNO DELLO SPETTACOLO:  h.15.00   

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
ilcerchiotondo@libero.it
Cell. 338.59.40.134
La prenotazione rimane valida fino alle h.15.45  

PREVENDITA:
Dal Lunedì al Venerdì h.9.30/13.00
presso Spazio Teatro Invito 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Merateneo - Ciclo conferenze primavera 2021

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 14 maggio 2021
    • online
  • Corso di storia dell'arte "L'Ottocento italiano"

    • dal 11 febbraio al 6 maggio 2021
    • Zoom
  • Dopocena di serendipità - Tra scienza e casualità

    • solo oggi
    • 9 aprile 2021
    • Canali social "Deep Space Lecco"
  • Villa Monastero: calendario mostre e iniziative culturali 2021

    • dal 10 marzo al 31 dicembre 2021
    • Villa Monastero
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccoToday è in caricamento