Roclò - Il Circo Segreto degli Oggetti Abbandonati

Questa è la storia dei nostri roclò (ovvero delle cose inutili e ingombranti, ormai vecchie e destinate alla spazzatura). Questa storia si intuirà però solo alla fine dello spettacolo, quando ormai il mucchio di rifiuti, cartacce e scatoloni che ingombrava tutto lo spazio scenico si sarà quasi di soppiatto trasformato in un salottino; con tutti gli oggetti protagonisti di tutte le altre storie che formano lo spettacolo ordinati in bella mostra sugli scaffali.

Lo spettacolo è infatti un susseguirsi di brevi racconti e filastrocche che hanno appunto per protagonisti degli oggetti . Ogni racconto, ogni filastrocca, come le pagine di un libro per bambini è illustrato un po’ surrealisticamente da un numero di giocoleria, (eseguito dai due protagonisti solo con quello che trovano nel mucchio: attrezzi da lavoro, bottiglie di detersivo, vecchi ombrelli, cappelli, scope eccetera) e/o da un brano musicale o una canzone eseguiti con strumenti musicali canonici e: una sega, un bidone, bottiglie, chiodi, e un po’ da tutto quel che si trova nei dintorni, comprese le eventuali assi del palcoscenico.

A saldare insieme le storie sono i due protagonisti umani: le due figure molto clownesche il cui compito ufficiale è sgomberare il teatro dall’inaspettata immondizia, mentre si aspetta l’arrivo della compagnia teatrale in inspiegabile ritardo.

Ne risulta un’apparente confusione,un nulla di fatto,un susseguirsi di divagazioni che condurranno sorprendentemente a un imprevedibile ordine in cui la musica, il racconto, la fantasia, l’arte del gioco e della giocoleria, restituiscono agli oggetti rifiutati , anche ai più quotidiani e banali, la dignità e la ragion d’essere, l’anima che permette loro di prolungare la propria vita prematuramente abbattuta dalla sindrome del consumismo, l’agente patogeno responsabile di inquinamenti ambientali e mentali.

TECNICHE USATE: narrazione, giocoleria con oggetti, musica con strumenti classici e oggetti,
clownerie
MUSICHE : Claudio Giri, Autori popolari.
OCCHIO ESTERNO : Simona Guandalini
DURATA: 60 minuti

Ingresso Unico € 5,00
APERTURA BIGLIETTERIA - GIORNO DELLO SPETTACOLO:  h.15.00   

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
ilcerchiotondo@libero.it
Cell. 338.59.40.134
La prenotazione rimane valida fino alle h.15.45  

PREVENDITA:
Dal Lunedì al Venerdì h.9.30/13.00
presso Spazio Teatro Invito 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Il Giro del Lario in otto ristoranti

    • dal 10 agosto al 29 novembre 2020
    • Vedi programma
  • Mostra e mercatini con la Pro loco Mandello

    • Gratis
    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Mostra al Lido, mercatini in Piazza Italia
  • La scapigliatura

    • dal 19 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccoToday è in caricamento