Eventi Monte Marenzo

"In nome del pane" nel santuario di Santa Margherita, piccolo gioiello tra i boschi

L'apprezzata installazione artistica di Patrizia Consonni in un luogo unico nel suo genere. Domenica 7 luglio visite aperte

L’installazione artistica di Patrizia Consonni "In nome del pane",  inaugurata domenica scorsa presso la chiesetta di Santa Margherita nei boschi di Monte Marenzo, verrà replicata domenica 7 luglio. "Non perdete l'occasione. Ecco in queste foto un assaggio di cosa potrete vedere, oltre ai magnifici affreschi della chiesetta" - spiegano i volontari dell'associazione Upper che hanno deciso di riproporre l'iniziativa all'interno della 16^ edizione della rassegna "Alla scoperta di un gioiello tra i boschi" mirata proprio a far conoscere il santuario, unico nel suo genere, che sorge nel verde della Valle San Martino.

La presentazione dell'opera.

Gli organizzatori

"L’iniziativa, promossa dalla nostra associazione culturale Upper con la collaborazione e il patrocinio di Parrocchia San Paolo, Amministrazione comunale, biblioteca e gruppo Alpini di Monte Marenzo, propone, durante il periodo estivo, aperture della chiesetta di Santa Margherita, a cura di volontari - spiegano - Ci auguriamo che la proposta, ogni anno ben accolta da interessati e curiosi grandi e piccoli, contribuisca a tenere alta l’attenzione, anche da parte delle istituzioni sovracomunali, in merito alla cura e salvaguardia del piccolo oratorio e dell’adiacente sito archeologico". Il prossimo appuntamento in programma è dunque per domani, domenica 7 luglio, con la Festa di Santa Margherita e la celebrazione della Santa Messa alle ore 10.30 Santa Messa, con successiva visita alla installazione artistica di Patrizia  Consonni “In nome del pane” fino alle 18.

Una parte dell'installazione.

Come raggiungere Santa Margherita

Come si arriva a Santa Margherita? Partendo dalla piazza municipale di Monte Marenzo. A piedi: attraversare Via Manzoni e percorrere la strettoia di via Colleoni fino ad incrociare via Donizzetti, da seguire salendo fino a località Pòrtola. Da qui, imboccare il sentiero sterrato che sale a sinistra. Attenzione: l'imbocco del sentiero è segnalato su Google come "strada per la chiesetta di Santa Margherita". Si raccomanda di non prendere "via Santa Margherita". Da Pòrtola la chiesa si raggiunge dopo circa 30 minuti di percorrenza (facile) a piedi, con dislivello di circa 100 metri. Portare scarpe comode, adatte allo sterrato e acqua da bere (non ci sono fonti).

È possibile percorrere in auto un primo tratto: da piazza Municipale, svoltare a destra in Via Fornace Nuova/SP 178. Alla rotonda, prendere 2° uscita per via Prato della Sorte, dopo 300 metri svoltare a sinistra in via Ponte, dopo 200 metri. Parcheggiare e proseguire a piedi immettendosi in via Donizzetti, come indicato sopra. Le persone con disabilità possono rivolgersi al Comune per prenotare un eventuale trasporto con fuoristrada. (Per ulteriori info www.unpaeseperstarbene.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In nome del pane" nel santuario di Santa Margherita, piccolo gioiello tra i boschi
LeccoToday è in caricamento