menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Quest'anno hanno partecipato in 700 al sesto raduno dei gruppi di cammino

Quest'anno hanno partecipato in 700 al sesto raduno dei gruppi di cammino

In 700 per partecipare al "sesto raduno dei gruppi di cammino"

I gruppi di cammino sono nati da un'iniziativa dell'ASL di promuovere l'attività fisica in ogni fascia d'età e, di anno in anno, sono sempre di più i partecipanti ai raduni annuali

700 persone, che aderiscono ai gruppi di cammino promossi dall’ASL in tutto il territorio provinciale, si sono date appuntamento questa mattina a Paderno d’Adda  per il “6°  Raduno dei Gruppi di Cammino”.

Da alcuni anni l’ASL ha attivato per la promozione dell’attività fisica in tutte le fasce di età ed in particolare nelle  persone adulte  e anziane  come stile di vita attivo e come prevenzione delle malattie cronico - degenerative il progetto “Gruppo di Cammino”: gruppi di persone che si ritrovano regolarmente su percorsi definiti per camminare insieme, al fine di promuovere concretamente l’attività fisica e migliorare la salute. I gruppi sono guidati da “leaders” che motivano, conducono ed accolgono  i nuovi arrivati.

Il raduno si è svolto tra i comuni di Paderno d’ Adda e Verderio con ritrovo alle ore 9 e partenza alle 9.45 introdotto dal benvenuto dei sindaci  dei comuni di Verderio e Paderno che hanno ringraziato l’ASL per l’organizzazione dell’evento  e  dal  saluto del Dr. Antonio Gattinoni, direttore Sanitario dell’ASL di Lecco.

“Ogni anno diventano sempre di più le persone che scelgono di camminare partecipando ai gruppi di cammino. In provincia di Lecco sono 2572  gli iscritti ai 58 gruppi presenti! Il successo dei Gruppi di Cammino non è legato solo al beneficio sanitario, tra l’altro scientificamente provato,  ma anche al clima positivo che si crea nel gruppo! E’ grazie all’impegno quotidiano dei 158  capigruppo, persone che guidano il gruppo, che i gruppi di cammino hanno avuto questo grande successo. Invitiamo  le Amministrazioni Comunali a  proseguire  nell’opera di sostegno a questa esperienza. A tutti voi camminatori, che esprimete l’orgoglio di una scelta consapevole di salute,  un grazie per l’entusiasmo e la partecipazione” ha concluso il Dr. Gattinoni.   

I partecipanti al raduno hanno percorso 6 o 9  km di cammino e hanno poi pranzato insieme.

“Camminare regolarmente, almeno trenta minuti al giorno, contribuisce fortemente a prevenire o a migliorare il decorso di alcune tra le più diffuse patologie: malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, cadute e fratture del femore, tumori del colon e mammella e  altri tumori maligni. Quella dei gruppi di cammino è  una strategia sociale per far camminare  le persone. Si inizia per la salute e si continua per il piacere di stare insieme” conclude  Enzo Lucchini, direttore generale dell’ASL di Lecco .

Saluta anche il dr. Tortorella responsabile del servizio medicina preventiva di comunità dell’ASL di Lecco e comunicando a  tutti i partecipanti che  l’esperienza dei gruppi di cammino di Lecco è stata  anche oggetto di un incontro interregionale a Verona  nel quale sono stati molto apprezzati  oltre al  raduno provinciale,  il codice Etico, che ribadisce lo spirito di autonomia , gratuità e accoglienza  dei GdC.

 Lo studio dell'ASL per la valutazione di efficacia dei gruppi di cammino condotto per un anno Marzo 2010-Marzo 2011 su 275 camminatori ha dimostrato i seguenti risultati significativi:
- incremento della distanza percorsa nel test dei 6 minuti del 13% (da m 550 a m 620)
- riduzione della circonferenza addominale (grasso periombelicale) media M+F di 3 cm ( 5 per le donne)
- riduzione nelle donne dell'indice di massa corporea (BMI) passando così dalla classe OMS di sovrappeso a normopeso.
- ottimi risultati nei diabetici e ipertesi.

Anche alla luce del questionario motivazionale somministrato nei gruppi si evidenzia come la scelta di partecipare è dovuta sia al guadagno di salute (77,6%) che alle positive relazioni interpersonali (64%). Il 9,8% ha dichiarato di aver ridotto l'assunzione di farmaci dopo consultazione medica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento