menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, nel weekend arrivano le caldarroste benefiche a favore di Telethon

Sabato 24 ottobre il mercato ospiterà la "Castagnata" solidale

Proseguono le raccolte fondi a favore di Telethon nella provincia di Lecco, organizzate con lo scopo di finanziare la ricerca contro la distrofia muscolare e le altre malattie genetiche rare studiate dall'International rare disease research consortium, che comprende laboratori e istituzioni di 19 paesi.

Teatro del nuovo evento benefico sarà il mercato di Lecco, che sabato 24 ottobre ospiterà la castagnata della solidarietà, con gli alpini di Belledo, Rancio e Laorca che distribuiranno le loro caldarroste a partire dalle 11. Non solo: durante la mattinata sarà consegnato l'assegno donato alla ricerca da Anva Confesercenti e dagli operatori del mercato cittadino.

«Il progetto MercatoPiù, partito a settembre con la distribuzione della tessera sconto del mercato, si amplia con l’organizzazione di questa prima iniziativa sociale che si integra nel più ampio progetto di rilancio del Mercato di Lecco - spiega Renato Milani, coordinatore di Telethon Lecco - Il mercato cittadino vuole tornare ad essere luogo di incontro per tutti i cittadini ma anche luogo di sensibilizzazione e di sostegno a Telethon nella lotta contro le malattie genetiche».

«Gli scienziati dell’Irdirc si sono posti l'importante obbiettivo di portare, entro i prossimi 4 anni, ben 200 malattie genetiche alla terapia - aggiunge Milani - Forti di questo successo della ricerca scientifica contiamo ancora su tutti per far avanzare la ricerca sempre più verso la cura. Telethon esisterà infatti fino a quando non si scriverà la parola cura accanto al nome di ogni malattia genetica. Per questo ringraziamo il Comune di Lecco per la concessione del patrocinio, grazie anche per il loro insostCastagnataMercatoLecco-2ituibile lavoro al fianco di Telethon al Gruppo Alpini Monte Resegone di Belledo e al Gruppo Alpini Monte Medale di Rancio e Laorca. Un ringraziamento particolare anche a tutti gli ambulanti. Grazie per aver pensato per un giorno alle persone meno fortunate».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento