menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Wine&Food Style: vino e cibi di qualità si mettono in mostra sulle rive del Lago di Como

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 villa Erba a Cernobbio ospita un nuovo evento all'insegna dell'eccellenza enogastronomica. Tre giorni di incontri alla scoperta di accostamenti tra vini e cibi d'eccellenza, con marchio made in Italy.

La manifestazione che si svolgerà nell’Ala Cernobbio di Villa Erba si delinea come una “tre giorni” di incontri, all’insegna del gusto tra la sempre più ampia platea di cultori e appassionati del buon bere e della buona tavola.

Un selezionato gruppo di espositori provenienti da tutta Italia, un centinaio circa, presenteranno produzioni tipiche caratterizzate dall’eccellente qualità, sia nel settore del vino, sia in quello gastronomico. 
«Wine&Food Style intende inserirsi da protagonista in un comparto fieristico di grande vivacità che, accanto a manifestazioni di rilievo internazionale, annovera un gran numero di eventi organizzati a livello locale», afferma Angelo Altamura, Amministratore unico ed Exhibition director di UpMarket, l’azienda organizzatrice dell’evento. «E per farlo può contare su diversi punti di forza, a cominciare dall’indiscutibile fascino di una location davvero unica nel mondo come Villa Erba, inserita in un comprensorio turistico di grande pregio come quello lariano e in grado di attrarre visitatori anche dalla vicina Svizzera, la cui frontiera dista solo qualche chilometro da Cernobbio. Senza dimenticare l’eccellenza dei prodotti che verranno presentati, in linea con la grande tradizione del made in Italy che tutti ci invidiano e che anche in questi momenti di crisi si conferma come uno dei settori trainanti del Paese, capace di un fatturato di 132 miliardi all’anno (il 10% del Pil nazionale), e con i dati relativi alle esportazioni in continua crescita. Ultimo, ma non ultimo, Wine&Food Style offrirà al suo pubblico un ricco programma di eventi». 

In aggiunta a esposizione, degustazioni e vendita al pubblico, infatti, l’evento fieristico lariano abbinerà workshop, mostre tematiche ed eventi collaterali di vario genere, che consentiranno ai visitatori di trascorrere una piacevole giornata e di approfondire tutti gli aspetti che compongono la “cultura del mangiare e del bere bene”.

Ricco il programma della manifestazione con, tra gli altri, l’esposizione collettiva di arte contemporanea Barolo Paintings, curata dall’associazione culturale Art & Wine Club–Italian Top Style di Barolo, i Cooking Show organizzati dalla scuola di cucina milanese Imparo a Cucinare, e la mostra "A cena con i Romani", dedicata ai cibi e ai sapori nell’antica Roma, allestita nel corridoio centrale dell’Ala Cernobbio di Villa Erba, con immagini di reperti, affreschi e mosaici legati al tema del cibo e del vino e provenienti dai siti archeologici delle città vesuviane.

Altri approfondimenti saranno legati a grandi eccellenze enogastronomiche del Bel Paese, alla salute a tavola (con interventi di esperti dietologi e docenti universitari) e ai sapori più tipici del territorio lariano. Il nostro territorio avrà una significativa presenza tra gli espositori, con prodotti e specialità tipiche come i caratteristici dolci del Comasco (la Resta de Comm’ e il Pan Mataloc di Bellagio), le pancette farcite dell’Antica Salumeria Sangalli, i grandi formaggi di Gildo Ciresa, stagionati nelle grotte della Valsassina, i dolcissimi prosciutti affinati ai venti di lago e collina di Marco d’Oggiono, senza dimenticare le degustazioni bio proposte dall’Oasi di Galbusera Bianca e le specialità locali offerte da Al Km Zero, un espositore “a chilometro zero” di nome e di fatto, visto che la sede aziendale è ubicata a poche decine di metri dal centro fieristico di Villa Erba.

Molte anche le specialità provenienti dal resto d’Italia come, provenienti dalla Toscana, il cecino rosa e il fagiolo zolfino del Pratomagno , le selezionate produzioni di risi della Lomellina, i prodotti a base di nocciole IGP del Piemonte e l’extravergine di Canosa, solo per citarne alcuni. 

Tra i vini, Piemonte protagonista a Wine&Food Style, oltre che con la mostra Barolo Paintings e con le degustazioni di cru del “più nobile fra i vini”, anche con i grandi vini dell’Ovadese e le aziende provenienti dalle colline di Langhe, Roero e Monferrato, l’unico comprensorio vitivinicolo al mondo entrato a far parte della World Heritage List dell'Unesco. Tra le Regioni rappresentate spiccano la Lombardia, con le cantine del Consorzio Vini Mantovani e quelle del Consorzio “Club del Buttafuoco Storico”, che riunisce le 13 vigne dove si produce questo rinomato vino dell’Oltrepò Pavese, la Toscana con i nobili vini di Montepulciano e della Maremma Grossetana, e la Puglia, rappresentata da due eccellenze vinicole del nostro Sud come il Primitivo e il Negramaro. 

Per avere informazioni sulla manifestazione e visionare il programma completo degli eventi basta collegarsi al sito www.winefoodstyle.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Ferrate lecchesi: convenzione firmata, a maggio l'inizio dei lavori

  • Attualità

    Firma messa: cinque strade provinciali diventano di Anas

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento