EF EPI 2020: la classifica sulla conoscenza della lingua inglese

L’inglese conferma ancora una volta il suo ruolo essenziale nel panorama politico ed economico. Ecco i risultati di EF EPI 2020, l'Indice di conoscenza della lingua inglese

FEducation First ha pubblicato EF EPI 2020, l'Indice di conoscenza della lingua inglese, nel quale vengono analizzati i dati di 2,2 milioni di adulti non anglofoni in 100 Paesi e regioni.

L’Europa guida ancora la classifica con ben 9 Paesi nella top 10. L'Italia finalmente risale e guadagna ben 6 posizioni, ma con il 30esimo posto resta comunque nelle retrovie della classifica. Nella classifica delle città italiane troviamo al primo posto Vicenza seguita da Torino, seconda insieme a Milano e Firenze.

L’inglese quindi, conferma il suo ruolo essenziale nel panorama politico ed economico. A livello mondiale, i giovani di età tra i 26 e i 30 anni hanno il livello di conoscenza dell’inglese più alto, mentre gli adulti sopra i 40 anni ottengono un punteggio migliore di quelli tra i 18 e i 20 anni, sottolineando il ruolo di università e aziende nello sviluppo della conoscenza dell’inglese.

Pubblica amministrazione, manifattura, sanità e istruzione sono i settori lavorativi con i punteggi più bassi, mentre il settore privato dimostra una conoscenza più approfondita della lingua. Questo dimostra che una crescente concorrenza spinge le aziende a selezionare lavoratori più qualificati da un punto di vista linguistico e a fornire ai propri impiegati corsi per imparare l’inglese e rimanere competitivi.

La top 10 per le regioni italiane 

  1. Emilia-Romagna;

  2. Lombardia;

  3. Veneto;

  4. Toscana;

  5. Piemonte;

  6. Friuli-Venezia Giulia;

  7. Liguria;

  8. Lazio;

  9. Marche;

  10. Umbria.

La top 10 per città italiane 

  1. Vicenza;

  2. Torino, Milano, Firenze;

  3. Treviso, Varese;

  4. Modena;

  5. Bologna;

  6. Bergamo;

  7. Brescia;

  8. Verona, Padova, Roma;

  9. Como, Venezia;

  10. Pisa.

La top 10 per Paesi

  1. Olanda;

  2. Danimarca;

  3. Finlandia;

  4. Svezia;

  5. Norvegia;

  6. Austria;

  7. Portogallo;

  8. Germania;

  9. Belgio;

  10. Singapore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori app per imparare il tedesco

  • E-learning: quali sono i vantaggi e gli svantaggi della formazione online?

  • Iscrizione alla scuola superiore: come fare la scelta giusta e come presentare la domanda

Torna su
LeccoToday è in caricamento