rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Green Val San Martino / Via Attilio Galli, 48

Quel suggestivo labirinto verde nel parco del centro, tra iris e tulipani

Nuove aperture per il giardino botanico di Villa De' Ponti a Calolziocorte. Dopo la spettacolare fioritura dei 500 tulipani, ora tocca a iris e orchidee

Dopo la spettacolare fioritura dei 500 tulipani nel parco di Villa de Ponti a Calolziocorte sarà presto possibile ammirare la fioritura delle Iris curata dai volontari del club Amici del giardino botanico. È solo una questione di pochi giorni, tempo permettendo. Appartengono al gr. Barbata Alta e sono il frutto di ibridazioni e selezioni curate dall'ibridatore bergamasco Luigi Mostosi.

L'impegno di Comunità montana e volontari

La forma elegante del fiore è attrattiva per l'uomo ma studiata dalla natura per costringere l’insetto che cerca il nettare ad un percorso obbligato che provoca l'impollinazione. Anche i disegni che decorano i petali sono linee d'atterraggio. Al giardino è tempo di osservare gli effetti del taglio differenziato del grande prato al centro dell’anello dei grandi alberi.

Quel percorso a ghirigoro lungo più di un chilometro

"Qui con i volontari del club si sta sperimentando per il terzo anno un nuovo modo di gestire lo sfalcio, con tratti a taglio ripetuto ed altri indisturbati fino alla metà del mese di giugno - fa sapere la Comunità montana Lario orientale Valle San Martino, proprietaria della villa - L’obiettivo è di tutelare la biodiversità, le specie vegetali spontanee in questo modo raggiungeranno la maturità potendo fiorire, fruttificare e disseminare, mentre gli insetti impollinato trovano cibo e rifugio".

Iris nel Parco di VIlla de' Ponti.

Il piccolo sforzo tutela la piccola fauna dei prati e crea un percorso a ghirigoro lungo più di un chilometro, circa 2/3 del prato è indisturbato e 1/3 a percorso labirintiforme a disposizione sia per passeggiare che per giochi dei bambini. "Una sorpresa di questa primavera è la decina di orchidee spontanee del genere Ophrys, riconoscibili per il labello a forma di insetto, tipiche dei prati aridi, che incoraggiano la gestione ecologica intrapresa".

Continua inoltre la collaborazione operosa de progetto Artimedia, ragazzi seguiti da un educatore che curano il compostaggio delle risulte erbacee del giardino e ne ricavano un ottimo compost distribuito ai visitatori. "Grazie al prezioso contributo di Fondazione Comunitaria Lecchese e Lario Reti Holding anche quest’anno il Giardino amplierà gli orari di apertura, potenzierà le visite e le attività didattiche e le collezioni vegetali".

Gli orari di apertura

Lunedì 14:30-17

Martedì 10-15 (no dal 29/7 al 9/9) con distribuzione di compost naturale

Mercoledì 9-12

Giovedì 9.30-16:30

Sabato: 9.00-1200, giugno e luglio

Domenica: 15:30-18, giugno e luglio

Il secondo sabato di ogni mese dalle 10 alle 12. Per ulteriori informazioni scrivere una mail a cultura@comunitamontana.lc.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quel suggestivo labirinto verde nel parco del centro, tra iris e tulipani

LeccoToday è in caricamento