rotate-mobile
Green Colle Brianza

Nei boschi del Monte di Brianza ascoltando la natura

In cosa consistono (e quando si terranno) le iniziative di "Campsirago Luogo d’Arte". Tra riscoperta dei sentieri, laboratori e cultura fino alla Festa di primavera

La quarta edizione della rassegna Campsirago Luogo d’Arte prosegue sabato 27 e domenica 28 aprile con un weekend interamente dedicato agli alberi e alla vita del bosco. "Bosco, alberi e tracce" è titolo dell'iniziativa che vede protagonista ancora una volta il sentiero che collega Mondonico a Campsirago, lungo il quale Campsirago Residenza porta in scena due spettacoli itineranti per adulti e famiglie. A meno di un’ora di macchina da Lecco, la rassegna primaverile è occasione per una gita fuori porta nella natura incontaminata del Monte di Brianza, che unisce la bellezza del panorama su Montevecchia e la vallata, la visita al quattrocentesco Palazzo Gambassi ad attività artistiche per tutte le età.

Un cammino d’incontro con il mondo vegetale

Per il pubblico adulto è proposta, sabato 27 aprile alle ore 17 e domenica 28 aprile alle ore 10, la performance itinerante di teatro immersivo Alberi maestri: un percorso esperienziale lungo il sentiero n. 1 da Mondonico a Campsirago alla scoperta del mondo degli alberi e delle piante.

Campsirago Luogo d’Arte

"Un cammino d’incontro con il mondo vegetale, con la sua stupefacente esistenza, complessità, intelligenza e incredibile capacità di analizzare e risolvere situazioni complesse, di agire in rete, di affrontare traumi - spiegano gli organizzatori - Guidato da un performer, il pubblico vivrà un’intensa esperienza sonora, poetica e visiva che lo condurrà verso una consapevolezza empatica ed emozionale della straordinaria comunità delle piante e degli alberi. Un viaggio, collettivo e individuale al tempo stesso, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo". La partenza è davanti a Villa Maria, in via Mondonico 1 a Mondonico (Comune di Olgiate Molgora).

Un percorso per bambini guidato da un personaggio fiabesco

Sabato sera dalle ore 21, spazio anche alla musica con un Jazz cafè di musica elettronica e New Age a ingresso gratuito. Per i bambini e le bambine dai 4 anni sabato alle ore 15.30 e domenica alle ore 11 e 17 va in scena Alberi maestri kids, uno spettacolo itinerante ed esperienziale alla scoperta dell’incredibile mondo degli alberi. Guidati da un personaggio fiabesco, i bambini partecipano a un percorso-spettacolo straordinario ed emozionante, una grande avventura attraverso il bosco e le sue creature.

Ph. Alvise Crovato Alberi maestri

Utilizzando tecniche del teatro immersivo, incontri con esseri straordinari, suoni registrati con il sistema bi-neurale, i bambini sono accompagnati in un’esperienza unica e stupefacente. Partendo da Campsirago Residenza e scendendo lungo il sentiero n. 1, incontreranno radici viventi, vedranno piccoli funghi spuntare dalla terra, conosceranno gli spiriti degli alberi, fino a comprendere il principio della vita sulla terra: i semi. In Alberi maestri kids parola, suono, cammino, puppets, installazioni, si fondono in un percorso sensoriale, divertente e coinvolgente alla scoperta del bosco.

I laboratori di Claudia e Rossana

Sempre per le nuove generazioni, Claudia Saracchi e Rossana Maggi portano a Campsirago Residenza due laboratori artistici dedicati al tema del bosco e delle tracce degli animali. Sabato 27 aprile alle ore 16 e domenica 28 aprile alle ore 11 nel laboratorio esperienziale "Più o meno...tracce", rivolto a bambine e bambini da 1 a 3 anni, i piccoli partecipanti potranno sperimentare stampe, incisioni e pressioni per cimentarsi nel riconoscimento e nella creazione di inaspettate tracce; domenica 28 aprile alle ore 15 il laboratorio artistico è rivolto a bambini e bambine dai 4 ai 10 anni: reti, fili, foglie si mescolano con impronte di animali ed elementi che popolano il bosco per dare vita a sovrapposizioni di forme e superfici. Un laboratorio dove regola e caso si combinano, dove le incisioni e le pressioni lasciano affiorare il positivo o il negativo delle cose. 

La tradizionale Festa di primavera di Campsirago

Domenica 28 aprile è anche organizzata la tradizionale Festa di primavera di Campsirago. Una giornata di festa organizzata, come ogni anno, insieme all’associazione Gli Sburollati, per condividere insieme la bellezza dell’antico borgo di Campsirago: giochi nel prato, musica, laboratori e spettacoli nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura. A pranzo è possibile fare un picnic comunitario nel grande pratone del borgo: ognuno può portare il proprio pranzo da condividere con gli altri.

Campsirago Luogo d’Arte.-2

"Un picnic per incontrarsi, conoscersi e condividere una giornata insieme all’aria aperta e completamente eco sostenibile: si chiede di portare da casa posate, bicchieri e stoviglie riutilizzabili senza utilizzare nessun materiale usa e getta. Un modo per prenderci cura della natura e del nostro bellissimo bosco. Per tutto il giorno ci sarà un banchetto per lo scambio di semi. Alle ore 17 concerto rock gratuito dei Stiui a chiudere la festa". La rassegna Campsirago Luogo d’Arte è realizzata da Campsirago Residenza in partenariato speciale pubblico privato con il Comune di Colle Brianza. È finanziata dall’Unione europea - NextGenerationEU e ha il patrocinio della Provincia di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei boschi del Monte di Brianza ascoltando la natura

LeccoToday è in caricamento