menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco è la città meno "verde" della Lombardia

Il rapporto di Coldiretti evidenzia come la città sia povera di aree verdi: solo 14,1 metri quadrati a cittadino.

È Sondrio la città più "verde" della Lombardia: a dirlo, il rapporto "Città verdi di Lombardia" realizzato dalla sezione regionale di Coldiretti su dati ISTAT e presentato lo scorso 5 luglio al convegno "Expo e verde urbano: parchi, orti e giardini per la qualità della vita nelle città del futuro", alla Villa Reale di Monza, che ha esaminato la superficie delle aree verdi dei comuni capoluogo di provincia, la densità e la disponibilità pro capite di verde urbano.


Il rapporto illustra come nel capoluogo dell'alto Lario ci sia la maggiore densità e disponibilità pro capite: fra parchi, aiuole, giardini privati, strutture sportive e orti urbani, i cittadini di Sondrio  hanno a disposizione il 34,2% della superficie comunale e 312,5 metri quadrati a testa. Milano invece si attesta come la città con la maggior superficie verde: 21 milioni di metri quadri in totale.


La situazione di Lecco è, invece, decisamente più critica: risulta infatti all'ultimo posto per quanto riguarda la densità, con solo l'1,5% e i 14,1 metri quadri per abitante, per lo più costituiti da arredo urbano (21%) e dai prati delle strutture sportive all'aperto (17%). Dentro i confini della città, insomma, il verde è davvero pochissimo.


Nel rapporto di Coldiretti un ampio paragrafo è dedicato al fenomeno degli orti urbani, che negli ultimi anni ha conosciuto un vero e proprio boom, fino a contarne più di 2800 in tutta la regione: "L’orto urbano, a terra o sul balcone", spiega il Presidente di Coldiretti Lombardia, Ettore Prandini, "è un modo per riscoprire il legame con la terra, con il ciclo delle stagioni e ha anche un effetto benefico sulla salute fisica e psichica"; inoltre permette di riciclare, come supporto, materiale altrimenti destinato al bidone della spazzatura, per esempio i pallet o i contenitori di latta. La situazione degli orti urbani a Lecco, però, non è chiara, in quanto l'amministrazione non ha ancora effettuato il censimento del verde urbano.


Sicuramente la presenza delle montagne intorno alla città mitiga di molto la preponderanza del cemento sul verde che risulta da questo rapporto, soprattutto considerando l'attitudine dei lecchesi alle escursioni e alle passeggiate in montagna, ma rimane comunque il dubbio, guardando i dati, che non si possa fare qualcosina di più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento