rotate-mobile
Green

Il Riuso come unica politica commerciale: in Svezia il primo centro commerciale che vende solo oggetti riciclati

Eskilstuna, Svezia: un luogo in crisi, con un alto tasso di disoccupazione, che ha trovato nuova vita grazie al second hand, con la nascita del primo centro commerciale interamente fondato sul riciclo e sull’economia circolare

L’iniziativa è ad opera di Anna Bergström che nella cittadina di Eskiltuna, ad un centinaio di chilometri dalla capitale, ha creato ReTuna Återbruksgalleria: un centro commerciale che fa del riciclaggio e del riuso la sua unica politica commerciale. ReTuna Återbruksgalleria ha aperto i battenti nell'agosto 2015. ReTuna in Svezia è il primo centro commerciale di riciclaggio al mondo. Ciò significa che i negozi del centro commerciale vendono solo oggetti che sono stati usati in precedenza.

Inoltre, il centro commerciale ha generato 50 nuovi posti di lavoro in una città che ha dovuto lottare con gli alti tassi di disoccupazione e la fuga di giovani. Dopo la chiusura di molte fabbriche d’acciaio negli anni ‘70 e il conseguente collasso economico, Eskilstuna ha infatti deciso di invertire rotta ed è diventata una delle città più ecologiche della Svezia. L’idea di ReTuna nasce quindi in questo contesto di nuova consapevolezza, dove anche le istituzioni scelgono di investire in un modello di business circolare per evitare lo spreco, combattere il consumismo ed essere d’esempio per le generazioni future che si troveranno a fare i conti con gli effetti della produzione incontrollata.

Il caso di ReTuna è un forte esempio di città che agisce da catalizzatore circolare. Il centro di riciclaggio è stato avviato dal comune di Eskilstuna e implementato dalla sua controllata Eskilstuna Energi och Miljö (EEM). Le loro idee e azioni hanno portato a un ecosistema circolare locale che consente l'estensione della vita del prodotto per beni di consumo e tessuti.

Un Centro Commerciale differente e sostenibile

Il centro dispone di 14 negozi, aperti al pubblico e divisi per merceologia, che commercializzano oggetti riciclati ed ecosostenibili. Quanto presente in questo centro commerciale, non ha nulla a che vedere con oggetti e cose che si possono trovare in altre realtà commerciali tradizionali. Retuna offre un esteso panorama di articoli riciclati che occupano segmenti che vanno dall’arredamento (sedie, tavoli, lampade, tappeti), all’abbigliamento (pantaloni, camicie, scarpe), agli accessori per animali (collari per cani, museruole, giocattoli) all’elettronica e alla tecnologia.

ReTuna Interno

Nel centro trovano posto anche un ristorante dove vengono servite pietanze preparate con prodotti bio e un’area espositiva dove si svolgono corsi e presentazioni che guidano al riciclo indirizzando i visitatori verso un percorso di eco-sostenibilità.

Spazio ricreativo all'interno del centro commerciale

Un’Iniziativa di Successo, non soltanto in termini monetari

Il centro commerciale ha una media di circa 700 visitatori al giorno e occupa più di 50 lavoratori che seguono le varie fasi del processo. Il successo è determinato da numeri impensabili. Il giro d’affari dell’anno successivo all’apertura è stato di oltre 8 milioni, equivalente anche alla quantità di rifiuti che si è potuta così ridurre. Oltre che dal punto di vista monetario, il Retuna ha riscosso successo anche dal punto di vista etico. Più che un centro commerciale esso viene infatti considerato come un vero e proprio progetto ecologico che ha lo scopo di salvaguardare l’ambiente puntando a ridurre i rifiuti e gli sprechi e contribuendo allo sviluppo di una Green Economy dalla quale trarre anche profitto. Tutta la merce in vendita viene infatti riciclata in maniera sostenibile e recuperata per essere destinata a un nuovo utilizzo.

ReTuna ha avuto successo nell'attirare sia le imprese che i consumatori nel centro commerciale. La forza del centro commerciale di riciclaggio è che rende lo shopping sostenibile molto più semplice e richiede meno tempo. Inoltre, a differenza di molti negozi di seconda mano tradizionali, i negozi di ReTuna hanno una vasta gamma di prodotti, come abbigliamento sportivo, mobili, articoli di moda o giocattoli. Il gestore del centro commerciale sottolinea l'importanza dell'estetica e incoraggia i rivenditori a cercare di evitare un'immagine da mercatino delle pulci.

Inoltre, ReTuna è riuscita a sviluppare un sistema autosufficiente a livello locale. Tutti i prodotti venduti nei negozi, così come i membri dello staff di ReTuna, provengono dalla regione.

Un Processo funzionante per il Recupero degli Oggetti

Il centro commerciale si trova accanto al centro di riciclaggio di Eskilstuna, dove i cittadini vengono circa una volta al mese per scartare i loro prodotti usati. La selezione iniziale di ciò che è utilizzabile e ciò che non lo è viene effettuata al centro dal personale dell'AMA (l'unità di risorsa del comune per l'attività, la motivazione e il lavoro). Successivamente, le merci vengono trasportate al centro commerciale dove vengono smistate e distribuite ai negozi dai membri del personale del centro commerciale. I rivenditori hanno sviluppato i propri piani aziendali e definiscono l'offerta, il profilo e il marchio del proprio negozio. Ciò garantisce che tutti i materiali e i prodotti ricevuti corrispondano a uno dei negozi, consentendo un equilibrio tra domanda e offerta. Molti negozi hanno un angolo officina dove rinnovano o aggiornano gli oggetti usati prima della vendita.

ReTuna come catalizzatore circolare

Gli investimenti iniziali per il centro di riciclaggio ReTuna sono stati effettuati dal governo locale di Eskilstuna. Hanno acquistato l'edificio e lo hanno reso economicamente interessante per i rivenditori attraverso uno sconto del 50% sull'affitto durante i primi due anni e del 30% nel terzo anno. Dal 2018 l'affitto è senza sussidi.

Oltre alla possibilità di sostegno finanziario, la proprietà comunale facilita il trasporto e la gestione dei rifiuti, cosa che altre organizzazioni potrebbero non essere autorizzate a fare. L'EEM, di proprietà pubblica, ha il compito di condurre operazioni competitive nel settore dell'energia e dell'ambiente che portino benefici ottimali a clienti e residenti con un impatto ambientale minimo. 1 EEM ha cinque aree di attività e ReTuna fa parte dell'area di attività "Riciclo". In questo modo ReTuna viene riconosciuta come impresa di rifiuti legalmente autorizzata alla raccolta e al trasporto dei rifiuti.

ReTuna fornisce al comune uno strumento per educare i propri cittadini alla prevenzione dei rifiuti e all'economia circolare. Presso il centro di riciclaggio di Eskilstuna sono disponibili diversi contenitori per scartare i prodotti che possono avere una seconda vita. Ciò significa che i cittadini devono giudicare se un prodotto ha ancora un valore sufficiente per essere riutilizzato, riparato o riciclato. I cittadini non sempre hanno la competenza per prendere tali decisioni, ecco perché ReTuna fornisce informazioni ai suoi visitatori su come gestire i loro vecchi oggetti in modo responsabile. Nel centro commerciale vengono organizzati eventi, workshop, conferenze, giornate tematiche e altre attività di sensibilizzazione, il tutto con un focus sulla sostenibilità.

ReTuna come esempio per una maggiore consapevolezza e sostenibilità

La storia di successo di ReTuna fornisce alcune lezioni importanti, che dovrebbero essere prese in considerazione in simili progetti o iniziative future:

  1. È importante tenere presente che i consumatori sono influenzati dall'ambiente di acquisto e dall'estetica dei prodotti usati.
  2. È importante contrassegnare i prodotti secondari e impegnarsi nell'aspetto del negozio e dei suoi prodotti.
  3. È necessario educare i cittadini sul valore dei materiali e dei prodotti di scarto.
  4. Un governo cittadino svolge un ruolo cruciale nell'avvio e nella facilitazione di iniziative circolari. Oltre a fornire sostegno finanziario, un governo cittadino dovrebbe agire per ridurre gli ostacoli all'implementazione, come le barriere legali intorno al trasporto dei rifiuti.

ReTuna mostra come il riutilizzo, la riparazione e il riciclaggio di oggetti di scarto possono essere organizzati in modo efficace per attirare i consumatori a livello locale e contemporaneamente stimolare lo sviluppo delle imprese locali e generare nuovi posti di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Riuso come unica politica commerciale: in Svezia il primo centro commerciale che vende solo oggetti riciclati

LeccoToday è in caricamento