Martedì, 21 Settembre 2021
Guida

Viaggiare all'estero con i propri animali: vediamo le indicazioni su come procedere dall'ATS Brianza

Quando è periodo di vacanze estive, sono in molti a voler portare con sé i propri animali domestici. Vediamo quindi quali sono i documenti richiesti, quali sono le vaccinazioni previste e i costi.

Per tutti coloro che hanno già programmato le vacanze estive, e vogliono portare con sé animali di proprietà, è necessario attenersi al Regolamento della Comunità Europea

Chi intende recarsi all’estero con i propri animali, deve quindi munirsi del passaporto per cani, gatti e furetti, e/o del certificato internazionale di espatrio per le altre specie animali. 

Vediamo quali sono le procedure per poter viaggiare insieme ai propri animali

Documentazione necessaria 

Il rilascio del passaporto è immediato, previa verifica della documentazione presentata: 

- Fotocopia della carta d’identità del proprietario;

- Certificato d’iscrizione del cane/gatto/furetto all’Anagrafe Animali d'Affezione della Lombardia, attestante l’identificazione dell’animale mediante microchip. Il passaporto può essere rilasciato anche per un cane identificato con tatuaggio ben leggibile ed applicato prima del 01/07/2011;

- Attestazione di avvenuta vaccinazione antirabbica (per cane/gatto/furetto) effettuata da almeno 21 giorni e da non più di 12 mesi. La vaccinazione antirabbica deve essere fatta sul cane di età superiore alle 12 settimane. Cani di età inferiore a 12 settimane non possono esser portati all’estero. La validità della vaccinazione è stabilita dalla Ditta produttrice a seconda del tipo di vaccino. 

Vaccinazioni richieste 

Se un animale dovesse essere portato in un Paese Terzo per poi rientrare in Italia, è richiesta  la titolazione degli anticorpi per la rabbia. L’animale, infatti dopo 30 giorni dalla vaccinazione, deve essere sottoposto a prelievo di sangue presso un veterinario, per la titolazione anticorpale. Se il prelievo viene effettuato nel Paese Terzo, è necessario verificare che il laboratorio di analisi sia riconosciuto dall'UE. Ricordiamo che il rientro in Italia è consentito dopo 3 mesi dal prelievo.

Il proprietario dell’animale deve inoltre informarsi presso l’Ambasciata, di ulteriori certificazioni sanitarie previste dal paese di destinazione. 

Se poi l’animale viene condotto in uno dei seguenti Paesi: Finlandia, Regno Unito, Irlanda e Malta, oltre alla vaccinazione antirabbica effettuata da almeno 21 giorni (se prima vaccinazione), deve essere sottoposto anche a trattamento contro l’echinococco, effettuato entro un periodo non superiore a 120 giorni e non inferiore a 24 ore prima della data prevista di entrata in tale Stato membro o in una sua parte (Reg. UE n. 1152/2011).

Un passaporto rilasciato prima che venga effettuata la vaccinazione antirabbica, acquisisce validità all’effettuazione della vaccinazione ed alla sua validità temporale (21 giorni e massimo 1 anno). Un passaporto rilasciato prima dei 21 giorni dall’effettuazione della vaccinazione antirabbica, riporterà alla sezione V la data di vaccinazione, la data di inizio validità e la data termine validità.

Ricordiamo che il passaporto è rilasciato solo al proprietario dell’animale o al suo delegato (delega scritta con copia documenti d’identità ) che risulta dal certificato di iscrizione nell’anagrafe regionale.

Per usufruire del servizio, recarsi presso gli uffici territoriali dell’ATS della Brianza. Non occorre prenotazione, e nono occorre portare con sé l’animale. 

Costi

La prestazione è a pagamento secondo le tariffe stabilite dal tariffario regionale in vigore (codice versamento A36) ed è pari a € 20,40.

 Il versamento dei diritti sanitari dovrà essere effettuato:

•    con POS (carta di credito, bancomat – NO contanti), presso gli uffici territoriali dei Servizi del Dipartimento veterinario dell’ATS Brianza

•    bollettino di conto corrente postale n. 41471202 intestato a ATS della Brianza – Prestazioni Veterinarie Servizio Tesoreria

•    bonifico bancario sul c/c 46079 presso BANCA INTESA SAN PAOLO - IBAN IT30 R030 6920 4071 0000 0046 079.

Indirizzi utili:

- Ufficio di Bellano Indirizzo: via Papa Giovanni XXIII, 15 – Bellano
Recapiti telefonici: tel. 0341 822118  fax 0341 822120
Orari di aperture al pubblico: da Lunedì a Venerdì ore 8.30 - 12.00

- Ufficio di Lecco Indirizzo: via Corso Carlo Alberto 120 - Lecco
Recapiti telefonici: tel. 0341 482429/454  fax 0341 48277

Orari di aperture al pubblico: da lunedì a venerdì  ore 9.00  - 12.30

- Ufficio di Merate Indirizzo: via S. Vincenzo, 6 - Merate
Recapiti telefonici: tel. 039 5916371  fax 039 5916416
Orari di aperture al pubblico: da lunedì a venerdì  ore 9.00  - 12.30  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiare all'estero con i propri animali: vediamo le indicazioni su come procedere dall'ATS Brianza

LeccoToday è in caricamento