Controllo caldaia, quando farlo e a chi rivolgersi a Lecco

Ecco tutte le informazioni necessarie riguardo alla manutenzione della caldaia e al controllo dei fumi: quando farla, quanto costa, a chi rivolgersi

La manutenzione della caldaia a gas per il riscaldamento o per l'acqua calda è obbligatoria per legge. In base al tipo e all'età della caldaia deve essere effettuata con una certa frequenza. 

La corretta manutenzione dell’impianto infatti, garantisce la sua sicurezza, motivo per cui la legge ne prescrive l’obbligatorietà con l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica e anche di minimizzare gli incidenti dovuti all’invecchiamento. Tuttavia la cadenza dei controlli non è uguale per tutte le tipologie di caldaie, ma dipende dalla potenza dell’impianto. 

Il controllo quindi, non andrà necessariamente effettuato ogni anno. Tuttavia, se la caldaia dovesse presentare problemi, chiamare subito un tecnico del riscaldamento. Nel caso in cui le istruzioni non fossero reperibili, soprattutto quando ci sono impianti vecchi, fare riferimento alle istruzioni del relativo modello rintracciabile sul web.

Ricordiamo che il libretto di impianto è un documento obbligatorio che accompagna l’impianto di climatizzazione e sul quale vanno andranno tutti gli interventi effettuati, dalla prima accensione, alla manutenzione ordinaria e straordinaria. 

In cosa consiste la manutenzione?

Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, se ne dovrà occupare chi abita l'appartamento, sia che sia proprietario, sia che sia affittuario. Se l'appartamento è in affitto, il costo della manutenzione spetterà esclusivamente all'affittuario. Per manutenzione ordinaria, si intende il controllo delle parti più utilizzate e soggette a deterioramento come: la camera di combustione, la guarnizione di tenuta e i ventilatori. 

In tal caso, l’unica legge predisposta è che il controllo venga effettuato a regola d’arte, e che l’addetto alla manutenzione ordinaria della caldaia effettui il controllo di efficienza energetica e ne riporti i dati sul libretto di impianto.

Per quanto riguarda invece la manutenzione straordinaria, i costi spetteranno solo al proprietario. 

Diverso è il discorso per il controllo fumi. La legge stabilisce l'obbligo di controllo, eseguito in genere ogni 2-4 anni, prendendo la cadenza in base al tipo di impianto e combustibile usato.  

Manutenzione caldaia, a chi spetta eseguirla e chi paga

Della manutenzione della caldaia deve occuparsene colui che abita l’appartamento servito dall’impianto, sia esso proprietario o affittuario. 

In caso di un appartamento in affitto, il responsabile per la manutenzione della caldaia è l’affittuario a cui spettano tutti i costi inerenti alla manutenzione della caldaia e la custodia del libretto della caldaia. Se, invece, i lavori sono più rilevanti, spetta al proprietario occuparsene direttamente. 

Controllo dei fumi, cos’è e quando si effettua 

Un paragrafo a parte, invece, merita il controllo dei fumi della caldaia, operazione che riguarda l’efficienza energetica dell’impianto. 

In questo caso la legge di riferimento - allegato A del n.74 del 2013 - oltre a stabilire la sua obbligatorietà, prevede anche le cadenze a seconda del tipo di impianto e di combustibile usato:

- ogni 2 anni per impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza inferiore o uguale a 100kw;
- ogni 4 anni per impianti a gas metano o GPL con potenza inferiore a uguale a 100kw;
- ogni anno per impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza superiore a 100kw;
- ogni 2 anni per impianti a gas metano o GPL con potenza superiore a 100kw;

Secondo quanto stabilito nel decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37, solo un tecnico specializzato può procedere alla verifica dell'impianto e al conseguente rilascio di un bollino. 

A chi rivolgersi a Lecco:

- Piro Service Via Risorgimento, 77, 23900 Lecco LC

- S.A.I.R Vaillant Service Plus, 23826 Mandello del Lario LC

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Bottura Pietro, 23900 Lecco (LC) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento