Procedura e informazioni per la registrazione delle coppie di fatto a Lecco

Una breve guida per capire come funziona la registrazione all'anagrafe e la convivenza di fatto nel comune di Lecco

La Legge 76/2016 riguardante la: “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” dal comma 36 al comma 65 regolamenta le convivenze di fatto riguardanti sia coppie omosessuali che eterosessuali.

La costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, di sesso uguale o diverso, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, residenti nello stesso comune e coabitanti.

Non è possibile costituire una convivenza di fatto se gli interessati sono uniti da legami di parentela, affinità o adozione, o se anche uno solo di loro sia tuttora legato da un vincolo matrimoniale o faccia parte di un'unione civile.

Convivenza di fatto

La convivenza di una coppia omosessuale si costituisce attraverso una dichiarazione all'Ufficiale d'Anagrafe del Comune di residenza. Questo dichiarazione deve essere fatta da due persone maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, residenti nel Comune di Lecco e coabitanti, non uniti in matrimonio o unione civile, non vincolate da rapporti di parentela. Non ha importanza se i due conviventi appartengono allo stesso sesso o meno. La dichiarazione deve essere sottoscritta da entrambi e presentata assieme alla copia del documento di identità di ciascuno. La registrazione della dichiarazione avviene in due giorni lavorativi. Entro 45 giorni, poi, il comune opererà la verifica dei requisiti.

Grazie alla Legge Cirinnà i conviventi hanno il diritto reciproco di visita, assistenza e accesso alle informazioni personali in caso di malattia, la possibilità di nominare il partner proprio rappresentante e il diritto di continuare a vivere nella casa di residenza dopo l’eventuale decesso del convivente proprietario dell’immobile.

I diritti

Grazie alla Legge Cirinnà i conviventi hanno il diritto reciproco di visita, assistenza e accesso alle informazioni personali in caso di malattia, la possibilità di nominare il partner proprio rappresentante e il diritto di continuare a vivere nella casa di residenza dopo l’eventuale decesso del convivente proprietario dell’immobile.

L'ufficio del comune

Ufficio Anagrafe Piazza Diaz 1 (piano terra) - 23900 Lecco (Lc)

PEC istituzionale: demografici@pec.comunedilecco.it

Anagrafe: Tel. 0341 481290  e-mail: anagrafe@comune.lecco.it
Stato civile: Tel. 0341 481270  e-mail: stato.civile@comune.lecco.it 

Solo nel caso non sia stato possibile risolvere un problema con queste modalità si può chiedere un appuntamento per telefono o e-mail, senza recarsi agli uffici comunali.

Sono sospesi temporaneamente gli orari di apertura al pubblico:

Anagrafe, Elettorale, Stato civile: 

- Lunedì: dalle 8.30 alle 12.30

- Martedì: dalle 8.30 alle 12.30

- Mercoledì : chiuso

- Giovedì: dalle 8.30 alle 12.30

- Venerdì: dalle 8.30 alle 12.30

- Sabato: dalle 8.30 alle 11.00

A causa della pandemia, gli orari e le modalità di accesso agli uffici comunali sono cambiate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento