menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come pulire e lucidare l'argento

Il tempo e l'usura anneriscono i gioielli e gli oggetti in argento. Ecco alcuni rimedi naturali ed economici per far tornare a splendere senza fatica la vostra preziosa argenteria

Sono tantissimi gli oggetti in argento che utilizziamo quotidianamente, anche solo per regalare all’ambiente un tocco di ricercatezza. Più si usano e più diventano belli, assumendo quella patina che li impreziosisce.

Spesso però, soprattutto quando si lasciano inutilizzati per molto tempo, gli oggetti in argento diventano neri e opachi, e l’unica cosa da fare è cimentarsi nella loro pulizia per eliminare quella fastidiosissima patina nera che vi si forma. 

Vediamo quindi come far risplendere l’argento appannato e i gioielli opachi, dopo una pulizia facile e veloce. 

Rimedi naturali ed economici per pulire l’argento 

Dal sale grosso al limone fino ad arrivare al bicarbonato di sodio, esistono davvero molti modi facili e dal budget ridotto per pulire l’argento annerito e farlo luccicare di nuovo: 

  • Il sale grosso, se utilizzato in combinazione con la carta stagnola, è un rimedio efficace, soprattutto per ciondoli, monete e posate difficili da pulire. Basterà foderare con dell’alluminio un contenitore di vetro, gettarvi qualche manciata di sale grosso e riempirlo con gli oggetti d’argento da pulire. Aggiungete poca acqua bollente e aspettate circa un’ora. Poi asciugate gli oggetti con un panno morbido.
  • Riscaldate un litro d’acqua con 50 grammi di bicarbonato e fate bollire. Una volta raffreddata, immergete l’argenteria in acqua, fino a quando il nero dell’ossidazione sarà del tutto scomparso. Risciacquare e asciugare gli oggetti. 
  • Versate sugli oggetti del succo di limone, aggiungete due cucchiai di bicarbonato e strofinate con un panno di cotone. Una volta sparite le macchie, sciacquate l’oggetto sotto l’acqua corrente e asciugate con un panno.
  • Coprite la parte ossidata con poco dentifricio e strofinate con un panno morbido. Risciacquate e asciugate.
  • Provate ad immergere gli oggetti da lucidare nell’acqua di cottura delle patate (l’amico è un grande amico dell’argento), ritroverete la vostra argenteria come nuova. 
  • Il gesso è un altro rimedio efficace. Tenetene qualche pezzetto nel cassetto dove ci sono posate e altri oggetti di argenteria: il gesso assorbirà l’umidità prima che essa vada a posarsi sui vostri argenti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento