menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asilo nido comunale: tutte le informazioni

Ecco come presentare domanda per i servizi educativi riservati ai bambini fino ai 3 anni

L'asilo nido rappresenta per i bambini più piccoli il primo luogo nel quale imparare a relazionarsi con gli altri, costruendosi una propria identità. Sostiene le famiglie nella cura dei figli e nelle scelte educative, concorre alla prevenzione delle situazioni di svantaggio psicofisico e sociale e contribuisce ad integrare le differenze ambientali e socio-culturali.

Il nido è una scuola destinata appunto ai piccolissimi di età compresa fra i 3 mesi e i 3 anni. Dopo questa fascia d’età si entra nella scuola dell’infanzia (dai 3 anni fino all’inizio della scuola primaria a 6 anni). Generalmente sono aperti da settembre a giugno; nel mese di luglio il servizio funziona solo in alcuni plessi per accogliere i bambini i cui genitori lavorano entrambi.

I tempi e le modalità di iscrizione al nido variano: per le strutture pubbliche ogni Comune o città stabilisce le proprie modalità di pubblicazione del  bando di concorso per l'iscrizione, con il relativo elenco della documentazione da presentare e le tempistiche per le graduatorie. In generale, la domanda al nido va presentata tra gennaio/marzo, ma è sempre necessario consultare i siti istituzionali per avere precise indicazioni.

Requisiti di accesso al nido d’infanzia

Tra i requisiti di accesso ai nidi comunali e convenzionati, ricordiamo l'assolvimento degli obblighi vaccinali previsti dalla normativa vigente (D.L. n. 73/2017, convertito in L. n. 119/2017). Hanno poi diritto all’ammissione ai nidi d’infanzia del Comune di Lecco e convenzionati con il Comune stesso i bambini residente nel territorio comunale, di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. In presenza dei requisiti d’età, e dove risultano ancora posti disponibili, possono accedere al nido i bambini dimoranti abitualmente nel Comune di Lecco per documentabili ragioni di lavoro, studio o di salute dei genitori.

L'iscrizione

I nidi comunali sono aperti dalle 7:30 alle 17:30 da lunedì a venerdì da inizio a settembre a fine luglio. 

Per iscriversi è necessario essere residenti a Lecco. La domanda di iscrizione può essere presentata anche se residenti in un altro comune purché al momento della frequenza il bambino e uno dei genitori siano residenti a Lecco.

Il modello di iscrizione si ritira presso i nidi nei giorni e negli orari di apertura dei servizi dalle 7:30 alle 17:30 oppure è possibile scaricarlo e consegnarlo ai servizi oppure inviarlo via e.mail. 

Nella domanda di ammissione sono indicate le modalità di versamento per la caparra di euro 60, prevista dal regolamento, che verrà detratta dalla prima retta di frequenza. In caso di rinuncia la caparra non verrà restituita.

I tempi e i costi di frequenza

La frequenza prevede il pasto e il riposo pomeridiano.

Le fasce orarie possibili sono:

tempo pieno
7:30 - 16:30

tempo lungo
7:30 - 17:30

tempo parziale
7:30 - 13:00 oppure 11:00 - 16:30

- tempo parziale lungo
7:30 - 14 oppure 11:00 - 17:30

Il tempo di frequenza viene scelto all'inizio di ogni anno scolastico, è possibile un cambio orario di frequenza durante l'anno.
A tutte le famiglie è data la possibilità di usufruire di buoni orari giornalieri al costo di euro 8 utili per prolungare il tempo frequenza scelto, in caso di necessità organizzative occasionali. La possibilità dell'utilizzo dei buoni orari verrà valutata dal Servizio in ordine di prenotazione e in relazione al rapporto numerico relativo alle presenze di quel giorno.

Il costo per la frequenza al nido viene definito in relazione al reddito ISEE dichiarato dalla famiglia.
Gli importi delle rette mensili sono personalizzati e vanno da un minimo di euro 140 ad un massimo di euro 480 per il tempo pieno.
Alla retta andrà aggiunto il costo del buono pasto per ogni giorno di presenza.

Per ulteriori informazioni 

I nidi di infanzia comunali 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento