Modello unico 730: come si compila e dove si presenta

Vediamo come compilare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, e dove presentarlo

Il modello unico 730 è un documento che lavoratori dipendenti e pensionati presentano all'Agenzia delle Entrate per la propria dichiarazione dei redditi

Dal 2020 questo documento può essere presentato anche per il contribuente deceduto nel corso 2019 o entro il 30 settembre 2020. Per le persone decedute successivamente al 30 settembre 2020, la dichiarazione dei redditi per l’anno d’imposta 2019 può essere presentata utilizzando esclusivamente il modello Redditi PF. Con il 730 il rimborso delle spese detratte arriva direttamente in busta paga o con l’accredito della pensione, mentre se ci sono somme da versare queste vengono trattenute. Non ci sono calcoli da fare.

Vediamo insieme come e dove presentarlo.

Chi può presentare il 730?

Possono utilizzare il modello 730 i contribuenti che nel 2019 hanno percepito:

  • redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio contratti di lavoro a progetto)
  • redditi dei terreni e dei fabbricati
  • redditi di capitale
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva (per esempio prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente)
  • redditi diversi (per esempio, redditi di terreni e fabbricati situati all’estero)
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata (per esempio, i redditi percepiti dagli eredi – a esclusione dei redditi fondiari, d’impresa e derivanti dall’esercizio di arti e professioni).

Possono presentare il modello 730 anche i contribuenti che hanno percepito redditi nel 2019 ma non hanno un sostituto d’imposta che possa effettuare il conguaglio per la dichiarazione del 2020.

Chi non deve presentarlo 

Coloro che hanno esclusivamente redditi da abitazione principale o altri fabbricati non locati (quelli esenti imu), da lavoro dipendente e da pensione corrisposti da un unico sostituto d'imposta, redditi soggetti ad imposta sostituiva con esclusione della cedolare secca (es interessi sui Bot) o ritenuta alla fonte (interessi cui conti correnti).

Come si compila 

Il 730 è parzialmente già compilato grazie alle informazioni che l’Agenzia delle Entrate riceve durante l’anno, come ad esempio le spese sanitarie sostenute per la relativa detrazione. La struttura è la seguente: 

  • Frontespizio - Certificazione Unica e Anagrafe tributaria.

  • Prospetto dei familiari a carico - Certificazione Unica.

  • Quadro A - redditi dei terreni Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e banche dati immobiliari.

  • Quadro B - redditi dei fabbricati Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e banche dati immobiliari e Certificazione Unica - Locazioni brevi.

  • Quadro C e D - Altri redditi Certificazione Unica.

  • Quadro E - Oneri e spese - Comunicazioni oneri deducibili e detraibili, dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e Certificazione Unica.

  • Quadro F - Acconti, ritenute, eccedenze e altri dati Certificazione Unica, dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e pagamenti e compensazioni con F24.

  • Quadro G - Crediti d’imposta - Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e compensazioni con F24 e Certificazione Unica.

Scadenze 

I termini per la presentazione del 730 scadono il 30 settembre.

Dove presentarlo 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento