rotate-mobile
LeccoToday

Malavedo, l'artista lecchese torna con il nuovo singolo Giunone fuori a giugno

GIUNONE simboleggia l’incontro speciale con il vero amore, che induce l’artista ad esprimere i suoi sentimenti più puri in un brano romantico; lei è la più importante divinità femminile, moglie di Giove e generatrice di vita - fuoco che brucia - e che scalda l’anima di chi è alle prese con una strada tortuosa e complicata verso un’ambizione travolgente, alleviando le sue sofferenze.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Malavedo spiega la scelta di questa figura e dei valori che porta con sé: Giunone parla attraverso il vento, lei che è un tornado di emozioni dell’anima, lascia libero l’amato di seguire il proprio destino, certa del suo ritorno - È qui che risiede la chiave del vero amore: saper restare a distanza, in certe occasioni, mantenendo vivo il sentimento attraverso il pensiero. Chitarre dreamy e un groove magnetico accompagnano la narrazione di questo incontro, impossibile da dimenticare con un ritornello super pop e catchy sin dal primo ascolto. Allegra e sincera GIUNONE è la tappa intermedia che accompagna l’ascoltatore fino alla meta finale, sorprendente e preziosa - raccontata all’interno dell’EP e progetto completo che uscirà a fine mese, da ascoltare per tutta l’estate e non solo! Il brano nasce grazie alla produzione di Andrea Cattaldo, Riccardo Maria Colombo, Davide Caldana e il contributo di Giovanni Colombo ai Phaser Studios di Seveso (MB). Realizzato con il sostegno di Italia Music Lab. Dov’è possibile ascoltare GIUNONE live? In occasione della release MALAVEDO si esibirà proprio il 10/06 per la rassegna RASTER @ Cascina Merlata alle ore 21 per celebrare l’uscita del nuovo singolo e anticipare altri brani dell’EP. L’ingresso è gratuito.

MALAVEDO - Biografia

Giorgio Invernizzi ha 25 anni e deriva il nome d’arte Malavedo dall’antico rione lecchese dove è nato e cresciuto. Durante l’adolescenza si avvicina alla scena hip-hop e rap, scrivendo le prime “barre” ed esibendosi al seguito di una crew locale. Da lì a poco inizia a concepire un progetto solista, sviluppando un’attitudine cantautorale incentrata sull’intimismo e il racconto del quotidiano. La visione di Malavedo prende forma grazie alla collaborazione con il produttore Dopio Picante e il musicista Riccardo Maria Colombo, con i quali realizza la sua prima pubblicazione ufficiale: l’omonimo EP Malavedo (distribuito da Believe Music Italia, 2020). La vena creativa dell’artista lecchese continua ad evolvere alla ricerca del senso delle cose, nel tentativo di interpretare una realtà sempre più complessa. Con DOVE (per capirci) (distribuito da Believe Music Italia, 2021) Malavedo affronta dentro e fuori di sé un mondo che spesso appiattisce la fantasia, esplorando nuove e profonde dimensioni sonore. Passi Rotti, primo singolo rilasciato nel 2022 (distribuito da Believe Music Italia), segna una nuova era artistica, un viaggio introspettivo che ha inizio da un sogno e che negli ultimi mesi ha portato grandi soddisfazioni: a Marzo 2022 Malavedo viene selezionato infatti tra i progetti vincitori di FACCE NUOVE 2022, il bando indetto da Italia Music Lab che supporta talenti emergenti, mentre ad Aprile ha avuto la possibilità di esibirsi presso il celebre locale Apollo Milano per un appuntamento inedito di Spaghetti Unplugged, aprendo il concerto di Tananai. Numerose le esibizioni live per la città di Milano in varie location, il 10 Giugno suonerà a Raster @ Cascina Merlata, in attesa di altre serate estive in cui raccontarsi suonando i suoi nuovi brani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malavedo, l'artista lecchese torna con il nuovo singolo Giunone fuori a giugno

LeccoToday è in caricamento