Marina di Guardo presenta il suo ultimo libro a varenna

All'Hotel Villa Cipressi una presentazione tutta al femminile, venerdì 12 aprile 2019, vedrà protagonista Marina Di Guardo ed il suo ultimo lavoro “La Memoria dei Corpi”, destinato a scalare le classifiche dei best seller in libreria.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Un pomeriggio dedicato alla cultura, costellato di figure femminili eccellenti, donne di grande spessore culturale e dalla grande personalità, a partire dalla giornalista Barbara Donarini che condurrà la presentazione del libro, proseguendo con la padrona di casa, titolare dell’Hotel Villa Cipressi, la meravigliosa location sul Lago di Como che sarà teatro dell’evento, Ludovica Rocchi, affiancata dalla Manager Raffaella Nenna e dalla poliedrica Monica Gabetta Tosetti, medico di chiara fama, titolare del prestigioso Atelier Tosetti - autentico punto di riferimento per l’alta moda e le creazioni sposa a Como - nonché seguitissima fashion influencer che dichiara: “Opero nel mondo sposa da tantissimo tempo e da alcuni anni curo importanti collaborazioni con brand di moda di altissimo profilo, per i quali realizzo una comunicazione fotografica che viene veicolata sul mio profilo Instagram, seguito, al momento, da circa 115 mila affezionati followers in continua crescita”. L’autrice del libro indosserà, per l’occasione, proprio un abito di alta moda della collezione Tosetti, a riaffermare la grande ispirazione fashion di Monica Gabetta Tosetti, che, ereditando una lunga tradizione familiare, disegna e crea gli abiti della propria Maison. Alla presentazione, che avrà inizio alle 18,30, farà seguito un incontro con l’autrice, che risponderà alle domande della stampa e del selezionatissimo pubblico atteso. Al termine dell’interessante pomeriggio letterario, un cocktail proposto dagli chef dell’incantevole Struttura che incanta in ogni stagione con la maestosità delle sue architetture incastonate tra i riflessi cristallini del Lario e il rigoglioso verde dei suoi sontuosi giardini. Dopo Com’è giusto che sia, Marina Di Guardo ci regala un nuovo, sorprendente thriller, un meccanismo a orologeria dalle tinte rosso scuro di Basic Instinct, un tuffo nei luoghi oscuri che si annidano in ognuno di noi e sarà davvero interessante scoprire direttamente dalla sua voce le ispirazioni di questa nuova opera che ne afferma e conferma il talento cristallino.

Torna su
LeccoToday è in caricamento