Diciotto giorni consecutivi con pioggia: non accadeva dal 2006

Il primato, grazie a piovaschi e temporali, registrato dalla stazione meteorologica "Abbadiameteo". A Lecco, a distanza di sette chilometri, questa serie non è avvenuta

Nuvole e pioggia sulla Grignetta

Pioggia per diciotto giorni consecutivi: è un record. Dal 28 aprile a ieri, 15 maggio, ad Abbadia Lariana e sul basso lago si sono verificate precipitazioni quotidiane: una situazione che non accadeva dal 2006. A comunicarlo è la stazione meteorologica di Abbadiameteo.it gestita da Roberto Azzoni.

In questi diciotto giorni si sono accumulati 127 mm di pioggia, in virtù di numerosi episodi riconducibili a brevi piovaschi. «Con precipitazioni a carattere di rovescio o temporale è tipico avere accumuli molto poco omogenei», ha spiegato Azzoni. Non si tratta di un record invece per quanto riguarda la quantità di pioggia complessivamente scesa dal cielo. Secondo i dati in possesso dalla stazione meteo, il primato recente è del 2010. Dalll'1 al 14 maggio di quell'anno piovve tutti i giorni con quasi 300 mm accumulati.

Le previsioni: da giovedì tornano i temporali

In primavera l'instabilità può generare situazioni differenti a distanza di pochi chilometri. Per Lecco città, infatti, i diciotto giorni consecutivi di pioggia non sono validi: nei giorni 5, 10 e 15, a differenza di Abbadia, non si sono registrate precipitazioni.

Oggi, mercoledì, le previsioni dovrebbero escludere piovaschi, con la serie destinata dunque a interrompersi. Da giovedì, però, torneranno i rovesci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento