Meteo

Bye bye bel tempo: sul lecchese in arrivo una settimana di perturbazioni

L'inizio del nuovo anno sarà accompagnato da pioggia e neve nelle località di montagna

La neve caduta ai Resinelli la scorsa settimana (Foto F. Cantaluppi)

L'arrivo del 2018 porterà con sè una gran quantità di perturbazioni, che colpiranno il lecchese per circa una settimana, Epifania compresa. Stando ai dati emessi dal sito specializzato 3bMeteo.com, confermati per il breve periodo anche dal Centro Meteorologico Lombardo, i primi giorni del nuovo anno saranno infatti caratterizzati dall'imprevedibilità invernale.

"Dopo la fase instabile attesa tra l'1 e il 2 gennaio, con buona probabilità avremo al suo seguito una pausa anticiclonica in un contesto di correnti prevalentemente nord-occidentali - si legge sul portale -. Il timido allungamento verso Est dell'Anticiclone delle Azzorre sarà tuttavia 'stroncato sul nascere' da una nuova circolazione depressionaria in arrivo dal nord-Atlantico. Trattandosi di una dinamica evolutiva a 7-10 giorni è necessario procedere con la dovuta cautela previsionale; tuttavia le odierne emissioni modellistiche mostrano una certa concordanza sul fatto che questa nuova fase instabile possa interessare l'Italia."

Tradotto: pioggia a intermittenza in città, possibili nevicate in altura, sulla falsariga di quanto accaduto nella settimana che ha preceduto Capodanno.

L'allerta della Protezione Civile della Regione Lombardia

Alle ore 13 di martedì 2 gennaio è stato emesso un bollettino di aggiornamento che recita: "Per la giornata di domani 03/01 si prevede nevischio fino al tardo mattino sui rilievi alpini, poi fino alla serata nevischio o debole neve sulle Zone Alpine e Prealpine sopra i 600-800 metri di quota: attesi accumuli inferiori ai 10 cm sotto i 1200 metri, fino a 10 – 20 cm sopra i 1500 metri. Per giovedì 04/01 si prevedono deboli nevicate fino al pomeriggio sulle zone alpine e prealpine, sopra gli 800 – 1000 metri, in esaurimento in serata: nuovi accumuli al più di qualche centimetro sotto i 1200 metri, fino a 10 – 30 cm sopra i 1500 metri". La zona NV-05, relativa alle prealpi comasche e lecchesi, è stata contrassegnata con il codice giallo di ordinaria criticità.

bollettino allerta meteo protezione civile lombardia 2 gennaio 2018-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bye bye bel tempo: sul lecchese in arrivo una settimana di perturbazioni

LeccoToday è in caricamento