menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo, caldo, caldo: il meteo per i prossimi giorni

Dal CML

Saranno giorni di vero e proprio caldo africano quelli che attendono i cittadini lecchesi nei prossimi giorni. E' quanto si legge nel bolletino diramato poco fa dal Centro Metereologico Lombardo: "Nella serata di oggi, martedì 1 agosto, le nostre province nord-occidentali saranno marginalmente intressate dal transito di rovesci temporaleschi attivi in Alto Piemonte e Canton Ticino, con qualche possibile sconfinamento sul Verbano, Valchiavenna e - forse forse - alto Lario. Transitata quest'ultima linea instabile, purtroppo per chi soffre la calura, entreremo nel culmine della fase calda. L'Anticiclone delle Azzorre non tornerà dalle sue "vacanze" prima del fine settimana: ciò significa che a partire da domani, mercoledì 2 agosto, e fino a sabato 5 agosto, il comparto del Mediterraneo subirà l'azione diretta e perentoria delle masse d'aria sahariane", si legge.

Il sole non smetterà di colpire più o meno tutto il territorio camuno, con conseguente mantenimento delle temperature ben oltre i trenta gradi: "Il soleggiamento - prosegue - sarà quasi sempre garantito dai monti al piano, con tempo asciutto e al più il transito di innocue velature alte o la formazione di qualche cumuletto sui rilievi alpini. Osserveremo temperature pomeridiane di fondovalle che oscilleranno tra i 33/34°C nelle alte province nord-occidentali e i 36/37°C nelle aree padane, con punte superiori possibili nelle pianure orientali (Mantovano, Bresciano) e in generale al confine con l'Emilia, il Veneto e il basso Piemonte, laddove un minore contenuto igrometrico potrà ulteriormente innalzare gli estremi termici massimi. Magra consolazione, in tutta la fascia medio-bassa padana lombarda, l'attivarsi nelle ore serali di brezze secche dai quadranti sud-occidentali (venti di caduta appenninici) potrà favorire una - seppur minima - mitigazione della sensazione di disagio dovuta all'afa pomeridiana. Per quanto riguarda le medio-basse pianure le giornate più calde saranno probabilmente venerdì 4 e sabato 5, mentre nelle province lombarde nord-occidentali, ed in generale nel comparto alpino e prealpino, al picco di venerdì 4 facilmente seguirà un lieve rientro termico già da sabato stesso, stante il possibile sviluppo di nuvolosità con rovesci e temporali a partire dai crinali di confine."

In parole povere, fino al weekend ci sarà da fare i conti con un gran e costante caldo, dopodichè si potrebbero verificare dei rovesci temporaleschi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento