rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Meteo

Neve sul Lecchese anche venerdì. Guasti agli impianti: trasporto ferroviario in difficoltà

"Imbiancate" a 200-300 metri: dopo la rapida schiarita di oggi, nuova perturbazione in arrivo nelle prossime ore. Mattinata di disagi per i pendolari: ritardi fino a 30 minuti

La prima neve è caduta anche a basse quote, intorno ai 300 metri. Poca in città, ma è sufficiente spostarsi nei rioni alti, o nell'hinterland per trovare prati imbiancati dalla nevicata della notte scorsa.

L'allerta per neve emessa ieri sera dalla sala operativa della Protezione civile regionale, di colore giallo (criticità ordinaria), è valida sino a mezzogiorno di oggi, 12 dicembre 2019, ma una nuova perturbazione che potrebbe portare altre imbiancate si appresta a raggiungere il nostro territorio nella giornata di venerdì. In particolare, ci si attende una neve bagnate a basse quote, 200-300 metri, con accumuli di poco conto in dissoluzione già dal pomeriggio del 13 dicembre. Le temperature massime sono in calo, attorno ai 3-5° C.

Gravi ritardi dei treni

La neve ha peggiorato la (già complicata, negli ultimi tempi) mattinata dei pendolari e degli utenti del sistema ferroviario lombardo. Diversi guasti agli impianti di competenza Rfi hanno causato, in mattinata, ritardi notevoli, stimati in 30'. Il più significativo si è verificato tra le stazioni di Cosio Traona e Dervio ed è stato necessario attendere l'intervento dei tecnici, con ritardi a cascata accumulati dalle corse in programma.

Treni: la circolazione in tempo reale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve sul Lecchese anche venerdì. Guasti agli impianti: trasporto ferroviario in difficoltà

LeccoToday è in caricamento