rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Meteo

Scende la neve sul Lecchese: accumuli in montagna, bianco anche in pianura

I primi fiocchi sono scesi nella notte attorno ai 900 metri, imbiancando le valli. In vigore un bollettino di allerta di colore giallo sino alle 00 di giovedì

È allerta per rischio neve in tutto il territorio lombardo. Nel Lecchese, sia in Brianza sia per lago e fascia prealpina, è in vigore un bollettino di colore giallo (criticità ordinaria) diramato martedì dalla sala regionale di Protezione civile. Sono attesi nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 dicembre, fino a 20 centimetri di neve.

La situazione "LIVE"

In alcune località in quota la neve ha cominciato a scendere dalla notte. Ore 10: una leggera coltre ricopre i Piani Resinelli, la Valsassina, la Valcava e altre valli. Ore 15.30: la neve scende mista ad acqua nelle zone del lago e più pianeggianti, facendo fatica ad accumularsi in grande quantità sul fondo bagnato. Qualche centimetro nei rioni alti di Lecco, consistenti sopra una certa quota. Ore 16.30: con il calare della sera aumenta l'intensità della nevicata anche a quote più basse, in Brianza e sul lago. Ore 22: accumuli importanti acnhe in pianura, fino a 10-15 centimetri.

neve san martino 8 dicembre 2021-2

Neve sul San Martino. Sotto, Valcava, Piani Resinelli, Abbadia Lariana

L'evoluzione meteo

Nella giornata di mercoledì 08/12 sulla Lombardia a partire dalla notte graduale peggioramento delle condizioni meteo, associato alla discesa di una vasta area depressionaria sull'Europa occidentale che veicolerà flussi umidi via via più instabili. Nella notte in pianura le precipitazioni saranno inizialmente deboli sulla parte più occidentale e a carattere di pioggia o al più pioggia mista a neve, assenti sulla parte centro orientale; nel corso della mattinata l'ingresso di aria fredda da Ovest abbasserà rapidamente la quota dello zero termico al piano sulla fascia centro occidentale di pianura in concomitanza con una intensificazione delle precipitazioni che saranno a carattere nevoso.

Nel pomeriggio le nevicate insisteranno sulla pianura occidentale e interesseranno anche la pianura centro orientale (a esclusione del Mantovano). I maggiori accumuli sono previsti sulla parte Sud-Occidentale della pianura. Sui settori alpini e prealpini e Appennino nella notte le precipitazioni saranno deboli, lievemente più intense sulla fascia appenninica, con quota neve generalmente attorno a 600-900 metri; intensificazione nel corso della mattinata e ulteriormente nel pomeriggio, in cui le precipitazioni rivestiranno carattere nevoso anche sotto quota 600 metri fino alle aree di fondovalle. A partire dalla serata le precipitazioni inizieranno ad attenuarsi, maggiormente sui settori più occidentali dove le deboli precipitazioni serali si trasformaranno in pioggia mista a neve in ragione di un progressivo rialzo in quelle zone della quota dello zero termico; si manterranno invece a carattere nevoso fino a sera sull'alta pianura centro orientale.

Nell'arco delle 24 ore accumuli mediamente compresi tra 5 e 10 centimetri su pianura centro occidentale, tra 10 e 20 cm sui settori di media alta pianura centro- occidentali, tra 10 e 20 cm su settori di bassa pianura centro occidentali, tra 20 e 30 cm a quote superiori ai 600 metri sui settori centro orientali, lievemente inferiori sulla parte prealpina più occidentale e Appennino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende la neve sul Lecchese: accumuli in montagna, bianco anche in pianura

LeccoToday è in caricamento