Arriva la dea bianca nel lecchese: annunciata, la neve scenderà anche a bassa quota. E' allerta

Dopo le avvisaglie nella "bassa" e il calo delle temperature, i meteorologi e la Protezione Civile ne sono certi: Alpi e Prealpi saranno il prossimo bersaglio delle precipitazioni. Valsecchi: «I cittadini spalino i marciapiedi»

Una veduta della Valsassina imbiancata

La neve è prossima al colpire il Lecchese. Dopo l'allerta lanciata dalla protezione civile per i giorni scorsi, la dea bianca dovrebbe presentarsi effettivamente nel fine settimana: a partire dalla serata di giovedì e per la mattinata di venerdì, infatti, i meteorologi hanno dato parere unanime all'interno dei loro bollettini. A Lecco dovrebbero cadere all'incirca venti centimetri di neve, la cui caduta formazione sarà favorita da delle temperature comprese tra zero e due gradi. Una volta esauritosi il fenomeno, dovrebbe essere la pioggia a prendersi la scena.

Neve a Lecco: il Comune ha deciso, le scuole rimangono aperte in città. Chiusi i parchi

La Protezione Civile ha diramato l'allerta di codice arancione (preallarme) per la zona NV-05 (Lario e Prealpi comasche-lecchesi), valida a tempo indeterminato.

Allerta neve: le previsioni del Centro Meteo Lombardo

Giovedì 31 gennaio 2019

Tempo Previsto: In mattinata e nel pomeriggio cielo irregolarmente nuvoloso per il transito di nuvolosità medio-alta da ovest, ma senza precipitazioni; sulle pianure possibili banchi di nebbia o nubi basse specie nella prima parte del giorno. 
Dal tardo pomeriggio passaggio a cielo coperto su tutta la regione, con deboli precipitazioni sparse in serata in risalita dalla bassa Lombardia verso le restanti aree di pianura e le Prealpi. Quota neve inizialmente intorno ai 200-300 metri con pioggia mista a neve in pianura, poi in nottata precipitazioni nevose fino in pianura sui settori centro-occidentali.
Temperature: Minime in lieve calo (-3/0°C), massime stazionarie (3/5°C).
Venti: In pianura venti deboli di direzine variabile, in quota venti moderati da ovest-sudovest.

Venerdì 1 febbraio 2019

Tempo Previsto: Cielo molto nuvoloso o coperto ovunque. In mattinata nevicate diffuse, anche di moderata intensità, su Alpi, Prealpi, area appenninica e pianure centro-occidentali della regione; sulla pianura orientale invece prevalenza di pioggia.
Nel corso del pomeriggio piogge diffuse sui settori centro-orientali della regione con quota neve in rapido rialzo a 1200-1500 metri sui settori orientali, mentre su ovest Lombardia possibili nevicate a quote molto basse o di pianura.
In serata prevalenza di piogge sulle aree di pianura, con quota neve sui 400-600 metri sui settori occidentali e 1500-1700 metri su Alpi e Prealpi centro-orientali.
Temperature: Minime in aumento (0/2°C), massime in calo (1/3°C, valori più alti tra bresciano e mantovano).
Venti: In pianura venti deboli da nord-ovest, salvo rinforzi da est tra area del Garda e mantovano. In quota venti forti da sud-sudovest.

Sabato 2 febbraio 2019

Tempo Previsto: Cielo molto nuvoloso o coperto ovunque. In mattinata precipitazioni sparse su Alpi e Prealpi, tra pomeriggio e sera piogge sparse anche sulle aree di pianura. Quota neve intorno a 700-900 metri sui settori occidentali, 1200-1400 metri altrove.
Temperature: Minime in lieve aumento (1/3°C), massime in lieve aumento (3/5°C).
Venti: In pianura venti deboli da ovest, in quota venti deboli o moderati da sud-sudovest.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valsecchi: «Poche auto in giro e spalare i marciapiedi»

In vista delle precipitazioni, l'assessore comunale di Lecco Corrado Valsecchi invita «tutti i cittadini a utilizzare le proprie vetture solo se indispensabili e con le dotazioni previste dalla legge e dalle ordinanze. Invito anche a utilizzare i mezzi pubblici laddove possano soddisfare gli spostamenti verso il posto di lavoro e le scuole. Chiedo cortesemente a tutti i frontisti di collaborare per eventuali criticità che potrebbero riguardare i camminamenti pedonali e i marciapiedi. Ricordo che "i proprietari di immobili durante e in seguito alle nevicate sono tenuti a rimuovere la neve e tenere sgombero il marciapiede. La neve rimossa non dovrà invadere la carreggiata e ostruire gli scarichi e i pozzetti stradali. Auspico la massima collaborazione di tutti i cittadini di Lecco o che intendano recarsi nella nostra città a rispettare queste semplici norme e suggerimenti finalizzati alla salvaguardia della propria e altrui incolumità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento