Maltempo: bollettino di allerta arancione per rischio idrogeologico

La criticità, insieme a una per vento forte, in vigore fino alla mezzanotte. Valanghe: pericolo marcato per la presenza in quota di lastroni da vento sovrapposti

(Foto di repertorio)

Non accenna a placarsi il maltempo che sta caratterizzando la settimana che porterà al Natale. La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso un bollettino di colore arancione (rischio moderato) per rischio idrogeologico nel nostro territorio, valido sino alla mezzanotte del 19 dicembre 2019. Contestualmente, con la medesima scadenza, è attiva una allerta di colore giallo (rischio ordinario) per vento forte.

A livello meteo, resta valida l'allerta marcata per rischio valanghe: il problema principale è la presenza in quota di lastroni da vento sovrapposti, movimenti lenti del manto nevoso basale alle quote medio-basse.

L'evoluzione meteorologica

Un'area di bassa pressione in spostamento da Ovest verso Est determinerà condizioni di tempo instabile per le prossime ore; venerdì è previsto l'arrivo di una nuova intensa perturbazione. Oggi cielo generalmente coperto su tutti i settori con precipitazioni moderate sulla fascia più occidentale (15-20 cm), deboli e in esaurimento dal pomeriggio sui restanti settori (5-15 cm). Limite delle nevicate  previsto intorno a 1.700-1.800 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maltempo a Casargo, il Governo dichiara lo stato di emergenza

Il manto nevoso alle quote medio-basse risulta fortemente umidificato dai recenti apporti liquidi, più in quota è generalmente più consolidato con presenza negli strati superficiali di recenti accumuli nelle zone sottovento a tutte le esposizioni. Pericolo valanghe principalmente legato alla presenza di nuovi lastroni in quota e scorrimenti basali del manto nevoso alle fasce altimetriche più basse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • Coronavirus, il punto: dieci nuovi tamponi positivi nel Lecchese, lieve rialzo nel rapporto tra analisi e contagi

Torna su
LeccoToday è in caricamento