Vento forte e incendi, la Regione alza il livello di allerta: raffiche fino a 100km/h in alta quota

La Protezione Civile regionale ha diffuso un preoccupante bollettino in vista delle prossime ore

Dalla tarda serata di oggi, giovedì 27, e fino al mattino di domani, il passaggio di un sistema perturbato a Nord delle Alpi apporterà un'intensificazione del vento da nord.
Su Alpi e Prealpi l'intensificazione del vento in quota sarà maggiore rispetto alla giornata di mercoledì 26, con raffiche che potranno raggiungere i 70-90 km/h e localmente superare anche i 100 km/h. Alle quote inferiori i 1.500 metri sul livello del mare le zone maggiormente coinvolte saranno quelle di nordovest, dove generalmente oltre gli 800/1.000 metri di quota saranno probabili velocità medie del vento superiori a 40 km/h. Sulla fascia di pianura locali raffiche fino a 50-70 km/h. Rinforzi di vento più probabili sull'alta pianura; più irregolari sulla pianura occidentale.

La Protezione Civile regionale, pertanto, ha confermato un aumento del pericolo incendi boschivi fino ad alto sui settori prealpini già dalla serata odierna, in particolare in corrispondenza dell'intensificazione del vento da Nord. Il codice assegnato è quello giallo ("criticità ordinaria"), mentre preoccupa di più (codice arancione, "moderata") il pericolo incendi sul Lecchese e non solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

avviso_criticita_num_2020.16-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco in lutto per la scomparsa di Antonella: giovane madre, lascia quattro figli

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

Torna su
LeccoToday è in caricamento