menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piera Teresa Buratti abbracciata dal marito Albert Bagno.

Piera Teresa Buratti abbracciata dal marito Albert Bagno.

Addio a Piera Teresa, moglie del burattinaio Albert Bagno

Le commosse parole dell'artista calolziese, noto a livello internazionale: «Le devo tutto». Molte le attestazioni di cordoglio

«Io le devo tutto. Senza il suo sostegno non sarei riuscito a realizzare i miei sogni. Se come burattinaio ho potuto rappresentare Calolzio e l’Italia all’estero è anche grazie a lei. Io e mia figlia non la dimenticheremo mai, la sua scomparsa ci lascia un vuoto immenso».

Sono parole spezzate dalla commozione quelle di Albert Bagno, artista e professionista di fama internazionale nel campo dei burattini colpito dalla morte della signora Piera Teresa Buratti, moglie e compagna di vita. Fino all’ultimo Albert - di origini francesi e già premiato con la benemerenza civica di San Martino - le è stato vicino con affetto insieme alla figlia Fanny e agli altri famigliari, ai quali in tanti ora stanno esprimendo le più sincere condoglianze. Piera Teresa Buratti in Bagno si è spenta a 69 anni dopo una breve ma terribile malattia. Nata a Rosate, in provincia di Milano, aveva conosciuto e sposato Albert Bagno portandolo a vivere nel nostro territorio dalla sua Parigi. Tra le condoglianze verso la famiglia Bagno anche quella dell’Unima Italia, l’Unione Internazionale della Marionetta.

Lutto a Olate, si spegne a 47 anni nel giorno del suo compleanno

«Apprendiamo con sommo compianto e sgomento dell’improvvisa scomparsa della signora Piera Teresa Buratti, moglie e Compagna di Vita, da sempre, del Consigliere Internazionale e Membro dell’Esecutivo mondiale Unima Alberto Bagno - scrivono i colleghi dell’Unima, e in particolare il presidente Aldo De Martino - La Vita di Albert è intrecciata a doppio filo con quella di Piera, donna energica e forte che in tutti questi anni lo ha sempre sostenuto e incoraggiato. Ho un ricordo dolcissimo di Piera un giorno di agosto di qualche anno fa sul terrazzo della sua casa a parlare di piante di limoni in vaso e conserve. Ad Albert e Fanny Bagno il mio abbraccio fraterno e le condoglianze di tutti i soci e di Unima Italia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento