rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Notizie Torre de' Busi / Via Vittorio Veneto

L'artista Angelo Bonanomi dona una scultura in legno al Comune di Torre

"Il paese della mia mamma" è stato consegnato in Consiglio e verrà presto posizionato all'ingresso del municipio. Il grazie del sindaco Eleonora Ninkovic: «Un omaggio molto gradito, un appello all'unità e alla collaborazione da parte di tutti per il bene del paese»

L'artista del legno Angelo Bonanomi ha donato una delle sue opere più belle al Comune di Torre De' Busi. La consegna è avvenuta ieri sera, mercoledì 19 dicembre, in occasione del Consiglio comunale che si è tenuto alle 20 in municipio. Bonanomi, residente nella frazione di Favirano, è molto conosciuto e apprezzato per le sue sculture: un vero e proprio creatore di volti, oggetti e immagini plasmate dal legno. In tanti hanno già ammirato le sue creazioni in una mostra realizzata al Lavello e ripresa nel video "Emozioni nel legno" visibile sul canale social Youtube.

Dopo l'odissea di 120 bimbi, arrivano le scuse di Trenord. E forse anche un dono riparatorio

"Il paese della mia mamma" è il titolo della scultura che è stata donata al Comune di Torre De' Busi. «Ringraziamo di cuore il signor Bonanomi per questo gradito regalo - commenta il sindaco Eleonora Ninkovic - Ieri sera, mercoledì, abbiamo ricevuto pubblicamente l'opera che andremo a sistemare più avanti su un piedistallo all'ingresso del municipio, così che tutti possano apprezzarla. Si tratta di un unico pezzo scolpito che simbolicamente rappresenta l'abbraccio al territorio della mamma a tutti i cittadini e alle associazioni. Angelo è il figlio della nostra Innocentina Alborghetti, 102 anni, la donna più longeva di Torre De' Busi. Quest'opera vuole essere un auspicio all'unità, alla condivisione, alla collaborazione da parte di tutti per il bene del paese e del territorio».

"Emozioni nel legno" il video di Youtube dedicato alla mostra al Lavello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'artista Angelo Bonanomi dona una scultura in legno al Comune di Torre

LeccoToday è in caricamento