menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Genitori e insegnanti presenti all'incontro con il sindaco Marco Ghezzi e il Consigliere Fabio Mastroberardino.

Genitori e insegnanti presenti all'incontro con il sindaco Marco Ghezzi e il Consigliere Fabio Mastroberardino.

L'asilo di Sala chiuso fino al 2020. Lavori di ristrutturazione o chiusura definitiva?

I problemi statici e le ipotesi d'intervento sono state illustrate a genitori e docenti. La decisione entro dieci giorni. Ora l'attenzione si sposta sulla vicina primaria che potrebbe essere interessata da lavori di potenziamento per ospitare a lungo i bimbi della materna

L'asilo di Sala resterà chiuso per molto tempo e non si esclude la scelta drastica di una serrata definitiva. È quanto emerso nell'incontro che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì, nella vicina scuola primaria della frazione di Calolziocorte per fare il punto sulle verifiche e sui lavori che si sono resi necessari dal 20 settembre scorso per mettere in sicurezza il plesso della materna dopo le crepe e gli scollamenti dal soffitto.Il nuovo sindaco di Calolziocorte Marco Ghezzi, Lega.-2-3

Scuola materna di Sala a rischio chiusura definitiva

Un'assemblea voluta dall'Amministrazione comunale alla quale hanno preso parte il sindaco Marco Ghezzi (nella foto), il vice Aldo Valsecchi e il Consigliere delegato all'Istruzione Fabio Mastroberardino davanti a una nutrita platea di genitori e maestre. Le recenti analisi tecniche hanno fatto emergere perfino la presenza di problemi di tenuta strutturale. Criticità statiche in più di un punto dell'edificio, sommate all'iniziale pericolo di crolli di materiale dai soffitti. A tutto questo occorre poi aggiungere la necessità di interventi di ammodernamento in base alle più recenti normative antisismiche.

Da una prima stima si tratterebe di lavori impegnativii del valore di alcune centinaia di migliaia di Euro. Famiglie e personale scolastico sono così stati informati del fatto che almeno fino a inizio 2020 non sarà possibile riaperire l'asilo di via Erta.

Il bivio davanti al quale si trova ora il Comune è chiaro: chiudere l'attuale asilo e pensare ad altre soluzioni, oppure ristrutturare lo stabile esistente? In quest'ultima ipotesi le opere potrebbero durare quasi due anni. Una decisione non semplice che la Giunta Ghezzi assumerà cercando di tenere conto delle indicazioni di personale scolastico e genitori.

Resta poi aperta un'altra questione: i bambini dell'asilo dove saranno ospitati nel frattempo? Parlando di almeno un anno e mezzo (se non di più) serve una soluzione appropriata e non semplicemente provvisoria. Molto probabilmente andranno, come avviene attualmente, nelle vicina scuola primaria che a sua volta dovrebbe essere sottoposta a lavori per rendere più adatti gli spazi per accogliere in modo continuativo i bimbi della materna. Il sindaco Ghezzi ha fatto sapere che nel giro di una decina di giorni l'Amministrazione prenderà una decisione sul da farsi, anche perchè i lavori di eventuale adeguamento delle vicina primaria devono partire al più presto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento