menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laura Pirovano al lavoro con il suo team, nell'immagine mandata in onda dal TG1.

Laura Pirovano al lavoro con il suo team, nell'immagine mandata in onda dal TG1.

"Satellite spazzino", una calolziese nel team europeo che lotta contro i rifiuti spaziali

Nel servizio del TG1 dedicato al recupero di rifiuti nel cosmo, anche il prezioso lavoro di Laura Pirovano, già ospite in un incontro pubblico del gruppo "Cambia Calolzio"

C’è anche una calolziese nel team europeo di tecnici e scienziati che sta lavorando alla realizzazione di un “satellite spazzino” per i rifiuti spaziali. Lei si chiama Laura Pirovano e l’anno scorso era intervenuta in un incontro pubblico organizzato dal gruppo "Cambia Calolzio" nella nostra città. L'altra sera anche il TG1 ha dedicato un servizio all’allarmante fenomeno degli scarti abbandonati dal cosmo, con un’immagine nella quale si vede la Pirovano all’opera con il suo team (nella foto sopra).

Il Comune usa Telegram per informare i cittadini

«Si calcola che intorno al nostro pianeta circolino quasi 20.000 oggetti impazziti che tutti insieme formano più di 8.100 tonnellate, un autentico pericolo in orbita - ha ricordato la giornalista Giovanna Botteri nel servizio Rai - Dall’Esa alla Nasa, le Agenzie spaziali hanno iniziato a lavorare a progetti di ricerca per creare satelliti spazzini, tra cui quello finanziato dall’Unione Europea e predisposto dall’equipe diretta dal professor Guglielmo Aglietti della Surrey University inglese».

Si tratta del satellite “Remove debries”, una specie di ragnatela spaziale ideata per catturare piccoli detriti, mandato in orbita dalla Florida. Questo “arpione spaziale” al quale ha lavorato anche Laura Pirovano sta dando i primi risultati importanti. Un’ottima notizia per contrastare il dannoso inquinamento che l’uomo ha provocato sulla Terra, esportandolo pure nello spazio. Vedendo il servizio del TG1, il gruppo Cambia Calolzio ha voluto ricordare l’iniziativa che si era tenuta nel capoluogo della valle San Martino, rendendo pubblico omaggio all’attività della ricercatrice calolziese.

Il link del servizio al TG1, intorno al minuto 29

«Nel mese di marzo dell’anno scorso, cogliendo l’occasione di una sua presenza a Calolziocorte, come gruppo di Cambia Calolzio, avevamo organizzato un incontro pubblico avente per oggetto “Il cielo sopra di noi, lo spazio invaso dai rifiuti” proprio con la dottoressa Laura Pirovano - ricorda Diego Colosimo a nome del gruppo - In quella serata ci aveva accennato del progetto di lavoro che stava portando avanti alla Surrey University con il professor Guglielmo Aglietti, per rimuovere i detriti sparsi nello spazio. Decine e decine di migliaia di rifiuti che in diverse tonnellate circolano sopra di noi. Un progetto importante per raccogliere “immondizia spaziale”. Ora, anche il TG1, venerdì 8 marzo, ha trasmesso un servizio interessantissimo ed importante su questo progetto di satellite spazzino a cui sta collaborando anche la nostra concittadina Laura Pirovano. Alla dottoressa Laura Pirovano un grazie per questo suo impegnativo lavoro, che riguarda non solo lo spazio, ma anche il nostro pianeta e i suoi abitanti».

La testimonianza di una calolziese: «I ladri me hanno messo sottospra la casa, viviamo nella paura e non è giusto»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento