menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciresa, Milani e Bonacina sul palco del Cenacolo francescano.

Ciresa, Milani e Bonacina sul palco del Cenacolo francescano.

"Il cinema interroga Lecco", ottimo esordio al Cenacolo francescano

In 300 alla prima della rassegna promossa da Confcommercio Lecco e dalla parrocchia di San Nicolò

Si è aperta con un’ottima partecipazione di spettatori (300 persone) la rassegna "Ma che film la vita! Il cinema interroga Lecco", organizzata da Confcommercio Lecco e parrocchia di San Nicolò al Cenacolo Francescano. Ad aprire il ciclo di riflessione in tempo di Quaresima è stato il tema del lavoro, affrontato a partire dal film "Il fattore umano".

Dopo il saluto iniziale portato da Peppino Ciresa (Giunta Confcommercio Lecco), dal prevosto di Lecco don Davide Milani e dal presidente del Cenacolo Francescano Mario Bonacina, gli spettatori si sono gustati il documentario di Giacomo Gatti (allievo di Ermanno Olmi, già Premio Manzoni alla Carriera).

Confcommercio aiuta le imprese ad essere più forti su internet

Al termine poi spazio al dibattito, con un dialogo intenso e ricco di spunti (con domande dalla platea), moderato dal direttore del Giornale di Lecco Giancarlo Ferrario, che ha coinvolto oltre al regista anche Angelo Belgeri, vicepresidente di Confcommercio Lecco, imprenditore e presidente di Lecco100, e Matteo Ripamonti, già sindacalista Cisl, con incarichi nel Fondo Famiglia e Lavoro della Diocesi e responsabile Fondo Solidarietà al Lavoro di Lecco. In sala presenti anche il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati e il direttore dell'associazione, Alberto Riva.

Giacomo Poretti conquista la platea del Cenacolo francescano

Martedì prossimo 12 marzo sarà invece la volta del tema "Migrazioni, conoscenza, dialogo". Per l'occasione verrà proiettato il film "Pitza e Datteri" di Fariborz Kamkari con Giuseppe Battiston. Al termine sul palco del Cenacolo ci sarà un dialogo tra Kamkari, il direttore della Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti e l'imprenditore-ristoratore di origini iraniane Hooman Soltani per riflettere su come persone di culture diverse possano stare insieme nella nostra città; a moderare sarà la giornalista Chiara Ratti.

Il mini-cineforum (4 pellicole: dopo "Il fattore umano" e "Pitza e Datteri" ci saranno "Un giorno all'improvviso" il 2 aprile e "Camorra" il 9 aprile) è stato pensato, spiegano i promotori, con l'obiettivo di "leggere la città" dialogando a tu per tu con i registi, gli esperti e i cittadini. I film, a ingresso gratuito, verranno proiettati al  Cenacolo Francescano di piazza Cappuccini a Lecco il martedì sera dalle ore 20.30. La rassegna, a ingresso libero, vede la collaborazione anche della Fondazione Ente dello Spettacolo e ha come media partner il Giornale di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento