menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelo Fontana, Polisportiva di Monte Marenzo.

Angelo Fontana, Polisportiva di Monte Marenzo.

Un concorso fotografico per la sicurezza stradale. Il tema? I ciclisti in fila indiana

Nuova originale iniziativa della Polisportiva Monte Marenzo per sensibilizzare la popolazione sul rispetto delle regole e per chiedere la massima attenzione quando si viaggia

Un concorso fotografico dedicato alla sicurezza stradale:  gli scatti in gara dovranno riprendere i ciclisti mentre viaggiano in fila indiana. Questa l’ultima originale della Polisportiva di Monte Marenzo, da tempo impegnata a promuovere il rispetto delle regole e la sicurezza sulle strade. Il concorso a tema - inedito sul territorio - è stato ideato da Angelo Fontana (Area sociale dell’associazione), con la collaborazione di Giacomo Milani, Alessandra Gaetani, Giandomenico Spreafico e del Fotoclub Airuno.

«Le immagini devono ritrarre ciclisti che procedono in fila indiana per incentivare la sicurezza stradale senza rinunciare allo sport e trascorrere il tempo in compagnia - commenta Angelo Fontana - Più in generale il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare tutti sul tema della sicurezza quando si viaggia, in auto o sulle due ruote. Le foto vanno  scattate tra il 15 agosto e il 15 settembre e inviate in formato digitale alla mail angelofontana50@gmail.com secondo quanto disposto nel regolamento e con i dati necessari. Le opere saranno valutate da una giuria di esperti fotografi del territorio designati dalla Polisportiva di Monte Marenzo. La partecipazione è gratuita».

Questi i premi in palio. Al primo classificato  medaglia colore oro e pranzo per due persone alla Locanda Osteria Marascia del Lavello, a Calolziocorte. All’autore della seconda migliore fotografia andranno invece una medaglia colore Argento e un buono per il pranzo per due persone al ristorante pizzeria Da Fausto in Valcava. (Bg). Al terzo classificato una medaglia colore bronzo e pranzo per due persone La Rivierasca - Bar Trattoria di Suisio. Per altre informazioni è possibile contattare lo stesso Angelo Fontana (334 362 3624) e Giacomo Milani (3291779357).

Un quintale di frutta e verdura come premio per la lotteria benefica

Sempre la Polisportiva di Monte Marenzo ha inoltre deciso di “arruolare” come testimonial della sicurezza stradale anche il calolziese Roberto Barazzetta, da sempre appassionato di motociclette. Barazzetta segue ancora con grande interesse il motociclismo sportivo. È passato più di mezzo secolo, ma per lui il più grande pilota di tutti i tempi resta sempre Giacomo Agostini. Possiede ben 12 caschi con i quali Angelo Fontana l’ha prontamente immortalato. La  sua MV col numero 2, acquistata il primo gennaio 1976, è ancora perfetta e fa bella mostra di sé in un angolo della sua piccola officina. In passato Barazzetta dimenticava talvolta di allacciare il casco, ma ora ha fatto una promessa alla Polisportiva: «D’ora in poi allaccerò sempre il cinturino del casco, per dare il buon esempio hai giovani». Un impegno preso alla lettera dall’amico Fontana, che ha così ricordato: «È bene ripeterlo, il casco è un preziosissimo accessorio salvavita. È importante però indossarlo nel modo corretto per assicurarsi di viaggiare in modo sicuro. Prima di tutto, il casco va indossato e allacciato prima di montare in sella: è bene assicurarsi che il cinturino sottogola sia chiuso a dovere».

Nelle foto sotto, il calolziese Roberto Barazzetta "testimonial involontario" della Polisportiva Monte Marenzo per l'utilizzo del casco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento