I bambini rompono per errore un arredo della scuola e organizzano una colletta per ripararlo

Il bel gesto alla primaria di Garlate. Sindaco e assessore: «Ci hanno consegnato un salvadanaio con le loro "paghette". Uno splendido esempio di senso civico»

L'assessore Diana Nava e il sindaco di Garlate Giuseppe Conti.

Una storia da "Libro Cuore" alla scuola di Garlate. Alcuni bambini delle elementari hanno rotto involontariamente una tubatura del bagno e, dispiaciuti l'accaduto, hanno deciso di organizzare una colletta per riparare il danno. Nessun tentativo di nascondere quanto accaduto mentre stavano giocando, ma la decisione di assumersi in prima persona le proprie responsabilità e l'onere di rimettere in sesto un bene che appartiene a tutti.

A rendere noto il bel gesto - spontaneo e voluto proprio dai giovani alunni - sono stati il sindaco di Garlate Giuseppe Conti e l'assessore alla Cultura Diana Nava. Una notizia che merita giustamente risalto in un periodo in cui le cronache raccontano purtroppo episodi nei quali si parla di maleducazione e mancanza di rispetto per i docenti (talvolta perfino di episodi violenti). Ma non è sempre così. Anzi. Forse tanti bei gesti quotidiani come quello di Garlate sono più frequenti di quanto si pensi. E quindi per docenti e amminsitratori locali è stata un gioia in più raccontarlo, e per noi un piacere riportare notizia. 

A Garlate un nuovo mezzo di trasporto per le persone più fragili

«Oggi quando sono andato a scuola, con l'assessore Diana Nava, per consegnare come tutti gli anni ai nostri ragazzi i calendari dell'Avvento, che è il nostro modo per fare a loro gli auguri, abbiamo avuto una sorpresa positiva - racconta il sindaco Beppe Conti - Nella classe seconda i bambini, a sorpresa, ci hanno detto che giocando avevano provocato una piccola crepa in una placca di plastica che copre alcune derivazioni idrauliche in bagno, che se ne assumevano la responsabilità e che avevano fatto una colletta delle loro paghette per risarcire il Comune. E ci hanno consegnato un salvadanaio con i loro risparmi, che serviranno alla sostituzione. Il gesto, oltre che commuovente, ha un grande valore simbolico e civico, ed acquista un significato ancora maggiore se si considera che è stato compiuto da bimbi in tenera età, ma perfettamente consapevoli del loro ruolo di cittadini di questa comunità, con i loro diritti ed i loro doveri - incalza il primo cittadino che ha voluto rivolgersi pubblicamente ai cittadini raccontando il bell'episodio anche sulla pagina facebook del Comune - Un grande esempio per tutti, in un momento in cui si sente parlare soprattutto di vandalismi, maleducazione, arroganza, disprezzo per la cosa pubblica. Ringraziamo davvero tanto i bambini per questo bel gesto. E ringraziamo anche le maestre e il corpo docente che educano e incoraggiano questi comportamenti positivi: l'eccellenza della nostra scuola si misura anche con la sua capacità di formare i cittadini di domani, e questo è il modo migliore per farlo».

«Siamo davvero felici e orgogliosi del bel gesto compiuto da questi alunni di soli sette e otto anni - commenta l'assessore alla cultura Diana Nava - Per noi è stata una sorpresa. Oggi li abbiamo raggiunti a scuola e abbiamo trovato una scatola con un fiocchetto rosso nella quale erano contenuti i soldi raccolti con la loro colletta. Un'iniziativa per riparare il danno decisa spontaneamente e concretizzata dopo averne parlato con le maestre. Non un danno consistente, e quindi una cifra contenuta, ma conta il gesto, anche per questo non voglio rendere nota la somma raccolta. Ci sono anche belle notizie, come questa, ed è giusto renderle pubbliche. Un grazie ai bambini e alle loro maestre per quanto fatto a favore della loro scuola».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Le Piazze": torna il supermercato, giovedì Aldi apre il suo punto vendita all'interno del centro commerciale

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

  • Dopo dieci ore di ricerche da parte dei Vigili del fuoco è stata ritrovata la donna scomparsa

  • Come far asciugare il bucato in inverno: consigli utili

  • Auto si ribalta nel tunnel del Monte Barro, quattro persone finiscono in ospedale

  • Minaccia di morte con grosse forbici un barista di corso Martiri

Torna su
LeccoToday è in caricamento