menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In tantissimi al motoraduno: a Mandello la colorata invasione delle Guzzi

Spettacolare colpo d'occhio davanti alla fabbrica di via Parodi nella seconda giornata dell'evento. Veicoli di ieri e di oggi schierati, musica, vetrine a tema e molte iniziative

«Ogni anno è un piacere unico accogliere questo incredibile flusso di appassionati che in massa si riversano lungo le strade in festa di Mandello del Lario. Per poi far tornare tutti alle loro case con i cuori pieni di emozioni e le menti sazie di ricordi unici». Queste le parole degli organizzatori de “Il comitato motoraduno internazionale” che fa capo al sindaco Riccardo Fasoli. I numeri dei partecipanti ancora non sono noti, ma dal colpo d'occhio sul piazzale antistante la fabbrica di via Parodi, poco spazio a mettere in evidenza l'asfalto coperto dalle moto.

Entra nel vivo il 97esimo motoraduno internazionale Guzzi

Tante, tantissime, innumerevoli dalle targhe più disparate per zone di provenienza. Domani, domenica 9 settembre, terza giornata del motoraduno internazionale, che sta richiamando numerosi Guzzisti dall'estero. Ecco il programma: ore 9-15 sottoscrizione comitato. Piazza Garibaldi; 9-14 Info point parcheggio Moto Guzzi; 9-14 stand FMI parcheggio Moto Guzzi; 10-14 esposizione moto storiche piazza Leonardo da Vinci; 10-14 mostra “Il Duilio e la Guzzi: storie di un amore infinito” sala polifunzionale Lido comunale; 10-14 Esposizione show “ La via del Naco - Una Guzzi compagna di viaggio e di avventura. Piazza Garibaldi; 10-12 visita alla chiesa di San Giorgio: edificio dell'alto medioevo con affreschi datati 1475-1485; 11 avviamento moto storiche 8 cilindri. Piazza Leonardo da Vinci; 12 apertura cucine; 15 saluti e chiusura raduno.

Nelle foto di Alberto Bottani alcuni momenti della seconda giornata, sabato 8 settembre, del raduno internazionale Guzzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento