menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Ratti, 62 anni, è il nuovo responsabile della Protezione civile di Pescate.

Daniele Ratti, 62 anni, è il nuovo responsabile della Protezione civile di Pescate.

Daniele Ratti alla Guida della Protezione civile di Pescate

Il nuovo capogruppo, che sostituisce Valerio La Rosa, aveva lavorato in Comune come responsabile degli stradini

Daniele Ratti, 62 anni, pensionato. È lui il nuovo capogruppo della Protezione civile di Pescate. Ratti riceve il testimone da Valerio La Rosa che nei giorni scorsi aveva presentato al sindaco le dimissioni dalla carica. E proprio il primo cittadino Dante De Capitani, dopo l'assemblea di ieri sera in sala civica con il gruppo dei volontari di Protezione civile pressoché al completo, ha ufficializzato la nuova nomina.

Il Comune è pronto a chiudere la strada per San Michele

«Daniele Ratti è molto conosciuto in paese per aver lavorato fino a due anni fa nel comune di Pescate col ruolo di capostradino - fa sapere De Capitani - In quel ruolo uno degli artefici del cambio di passo di Pescate nel campo del decoro, pulizia e ordine voluto dall'Amministrazione. Cofondatore della Protezione civile di Pescate, Ratti è persona molto esperta e competente nel ruolo, e fino a ieri responsabile delle attrezzature e caposquadra. Daniele subito dopo la pensione ha continuato a collaborare con il comune come volontario e come attivista nelle sagre di Pescate. Avendo adesso più tempo libero potrà prendersi carico della Protezione civile, e sono sicuro che  farà un buon lavoro».

Ratti è il quarto capogruppo della storia della Protezione civile di Pescate, dopo i compianti Silvano Panzeri e Giovanni Locatelli scomparsi entrambi da pochi mesi e appunto il già citato Valerio La Rosa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento