Giovedì, 29 Luglio 2021
Notizie

Abbadia piange "il Biblista" monsignor Bruno Maggioni

Nativo del comune lecchese, il religioso era poi diventato docente al Seminario Maggiore di Como e all’Università Cattolica di Milano. Il ricordo dell'ex parroco

Monsignor Bruno Maggioni si è spento all'età di 88 anni.

La comunità di Abbadia Lariana è in lutto per la scomparsa di monsignor Bruno Maggioni, avvenuta nei giorni scorsi a Muggiò. Nato proprio ad Abbadia il 4 febbraio 1932, Maggioni aveva continuato negli anni a mantenere contatti con i luoghi e le persone legate alle sue origini. Quando si parlava di lui era quasi inevitabile collegare al suo nome la definizione “il Biblista”.

Il suo percorso ministeriale prende avvio al seminario di Como con i primi studi, confluiti con l’ordinazione sacerdotale il 26 giugno 1955. Prosegue poi a Roma presso l’Università Gregoriana e il Pontificio Istituto Biblico, dove ottiene la specializzazione in scienze teologiche e bibliche. Studi che gli valgono le docenze presso il Seminario Maggiore di Como e a Milano all’Università Cattolica a coprire la cattedra della facoltà di teologia. Numerosi i libri al suo attivo, tra i quali “La Bibbia via verità e vita”, “La Bibbia giovane”, “Le virtù del cristiano” e altri scritti con un approccio semplice ma profondo per avvicinare maggiormente alla conoscenza di Gesù.

Addio a monsignor Prandi, «riconoscibile per il suo tocco di classe spirituale»

Un modo questo derivante dal suo essere uomo semplice e prete impegnato a «Rinnovare la nostra concezione di Dio» - dalle parole di don Vittorio Bianchi ex parroco ad Abbadia Lariana e attuale collaboratore a Visgnola di Bellagio. Proseguendo nel ricordo «Mi ha aiutato a diventare sacerdote. Ci eravamo visti non poco tempo fa quando andai a trovarlo a casa sua a Como. Rammento il suo prediligere la compagnia, il sorriso, l’umanità. Un modo d’essere in cui a prevalere erano le cose semplici e normali della vita».

Questo è stato don Bruno Maggioni anche nelle parole del vescovo monsignor Oscar Cantoni che lo ricorda come un sacerdote «Che ha dedicato la sua vita alla parola di Dio con amore, passione, competenza e intelligenza. Ha donato tutto se stesso all’insegnamento rivolto ai sacerdoti, ai laici, ai consacrati, alla Chiesa e al mondo intero». Lo stesso vescovo di Como, Cantoni ha presieduto alla celebrazioni delle esequie funebri che si sono tenute questa mattina, sabato 31 ottobre, in duomo.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbadia piange "il Biblista" monsignor Bruno Maggioni

LeccoToday è in caricamento