La comunità di Abbadia Lariana saluta il parroco don Vittorio Bianchi

Si sono concluse domenica le celebrazioni di San Lorenzo, coincise con il commiato al sacerdote che lascia il paese dopo nove anni per trasferirsi a Visgnola di Bellagio

Don Vittorio salutato dai parrocchiani di Abbadia

«Affezionati alla sua umanità. Noi preti siamo come le sementi in balia del vento». Così monsignor Bruno Fasani, giornalista, volto televisivo, direttore della rivista mensile "L'Alpino", ha salutato l'amico don Vittorio Bianchi, concelebrando la messa delle 17.30 di martedi scorso. Presenti nella parrocchiale di San Lorenzo le Penne Nere di Mandello e Abbadia. I saluti all'indirizzo del parroco in partenza per la nuova destinazione come collaboratore in Visgnola di Bellagio, hanno avuto la loro apoteosi domenica 11 agosto alla funzione delle 10.30.

«Io mi auguro in questi nove anni di essere cresciuto con voi nella fede. Chiedo scusa se in questo periodo non sono riuscito a incontrare tutte le vostre esigenze» ha dichiarato don Vittorio. Al termine della messa, le voci della comunità. Il cuore pulsante di Abbadia e Crebbio. «Grazie don Vittorio per averci fatto vivere la gioia del Vangelo, che da uomo di fede hai saputo trasmetterci».

Don Vittorio si appresta a salutare Abbadia, in arrivo don Fabio

Poi la voce dei ragazzi a ringraziare il Don per «aver reso il nostro oratorio Piergiorgio Frassati accogliente e attrezzato. Con tanto affetto un semplice grazie» E da chi partecipa attivamente alle sacre funzioni, i chierichetti: «Siamo fortunati perché vicini al Signore. Ci incontriamo e aiutiamo vicendevolmente». E ancora. Il saluto di Roberto Azzoni, unito in matrimonio più di un anno fa da don Bianchi, oggi primo cittadino. «Un grazie per la tua disponibilità ed entusiasmo e attenzione alla nostra storia e alle nostre radici». Nessuno è mancato a questo appuntamento religioso e conviviale con il pranzo nello spazio del giardino antistante la canonica. Autorità comunali, sacerdoti della comunità pastorale, forze dell'ordine, Protezione Civile e mondo associazionistico del paese. La celebrazione della messa è stata accompagnata dai canti della corale Sant'Ambrogio di Lierna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria a Olginate, morto l'uomo colpito nell'agguato

  • Sparatoria di Olginate, Passoni: «Parenti della vittima in collera, ma serve mantenere la calma»

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Agguato a Olginate, esplosi colpi di pistola: uomo in condizioni gravissime

  • Everesting completato! Diciassette ore e quarantuno minuti tra Valmadrera e Pianezzo, l'impresa di Butti e Ciresa

  • Cacciatore colto da malore: elitrasportato a Lecco in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento