Ad Abbadia spiagge full. Ancora in tantissimi alle pozze di Erve

Già in mattinata sindaco e volontari impegnati a fermare i veicoli in arrivo per segnalare il tutto esaurito. A Calolzio raddoppiati i bus navetta per il comune in quota, l'assessore Cristina Valsecchi: «Situazione migliorata»

Uno scorcio del lido di Abbadia Lariana.

C'è chi dice che ormai non è più una notizia. Ma il pienone registrato oggi è andato oltre le previsioni. Stiamo parlando di Abbadia Lariana dove il lido, a numero chiuso per le misure anti covid, è stato invaso dai turisti risultando presto full. Già a metà mattina sindaco Roberto Azzoni e i volontari hanno dovuto fermare i veicoli in arrivo avvisando che le spiagge erano tutte piene, così come i parcheggi. Secondo alcuni anche le restrizioni decise nella vicina Mandello contro degrado e rischio assembramenti potrebbero avere avuto un peso sulla situazione di questa calda domenica. Sempre questa mattina un'ambulanza diretta vicino al campeggio di Abbadia per soccorre una persona colta un malore, si è trovata in difficoltà a causa del caos viabilistico dovuto alle strade congestionate, con difficoltà di manovra e fermata.

Un'altra località a rischio invasione nella giornata di oggi era il comune di Erve con le sue apprezzate pozze del torrente Gallavesa e i sentieri di montagna. E anche oggi sono stati tantissimi i turisti che per salire a Erve hanno utilizzato il servizio di bus navetta attivato dall'Amministrazione guidata dal sindaco Giancarlo Valsecchi e dai volontari di Pro loco e Protezione civile, in accordo con il Comune di Calolzio, città da dove parte il servizio. Rispetto al traffico di settimana scorsa, quando anche il primo cittadino Marco Ghezzi aveva dovuto vestire i panni del vigile, la situazione sembra essere migliorata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pradello senza pace, area vandalizzata e "messa sotto sequestro"... pro tempore

«Abbiamo raddoppiato i bus navetta dando più continuità rispetto alle corse inizialmente programmate - ha fatto sapere Cristina Valsecchi, assessore alla Protezione civile di Calolzio, ritratta nella foto sotto insieme al vicesindaco Aldo Valsecchi e all'assessore Dario Gandolfi - Anche oggi in tantissimi hanno raggiunto Erve, ma i disagi sono stati minori rispetto ad altre domeniche. Ora pensiamo di mettere i pullman navetta anche al sabato per evitare disagi lungo le nostre strade, in particolare tra Rossino ed Erve».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Segnalati numerosi casi di "dermatite del bagnante" dopo tuffi al lago: ecco cos'è

  • Ubriaco, si lancia nel lago con la jeep: 36enne salvo per miracolo

  • In visita a Varenna, Vittorio Sgarbi conquistato da Villa Monastero

  • Varenna, protagonista su Rai Uno, diventa il paese dell'amore

  • Dramma nel lago: 40enne trovato morto a Fiumelatte

  • Segnalata una canoa ribaltata nel lago sotto il diluvio: ricerche a Mandello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento