rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Notizie Airuno

"Per le vie delle Croci", celebrazioni nel Lecchese in memoria delle vittime della strada

Dopo Airuno toccherà a Oggiono. Angelo Fontana: «L’area sociale della Polisportiva Monte Marenzo ringrazia i 46 sacerdoti che hanno raccolto l’invito a sostenere l'iniziativa»

Dopo Airuno tocca a Oggiono. Continuano nel territorio lecchese le celebrazioni in memoria delle vittime della strada. Quest'anno l'iniziativa "Per le vie delle Croci", complice l'emergenza covid, non si è potuta tenere lungo le strade stesse e in luoghi di ritrovo. Da qui la scelta dell'ideatore Angelo Fontana, della Polisportiva Monte Marenzo e delle altre associazioni aderenti di chiedere un momento di ricordo e rilfessione durante le messe festive nelle chiese di diversi comuni. Domenica ad Airuno (nelle foto) si è tenuta l'ottava celebrazione, la prossima sarà a Oggiono.

Un omaggio in musica alla scuola che resiste

«L’area sociale della Polisportiva Monte Marenzo ringrazia i 46 sacerdoti che hanno raccolto l’invito e che ci hanno comunicato in quale occasione sarà celebrato questo ricordo - spiega Angelo Fontana - Non potendo stare sui cigli delle strade per la funzione religiosa, abbiamo chiesto ai parroci del territorio Lecchese e Bergamasco di ricordare nelle Sante Messe nelle loro parrocchie del sabato o della domenica nel 2021 tutte le vittime della strada. Ringrazio Gianfranco Longhi, presidente territoriale di Lecco dell'Anmil (Associazione nazionale dei mutilati e invalidi del lavoro), per aver partecipato con alcuni suoi consiglieri nella Parrocchia di Airuno domenica 7 febbraio alla Santa Messa celebrata da don Ruggero Fabris».

Fontana  Airuno 2-2-2

Accanto a loro, che erano presenti alla cerimonia con il proprio labaro e hanno letto la preghiera per le vittime della strada, Fontana ha ringraziato anche don Ruggero per le parole pronunciate durante l’omelia: «Oggi in Italia celebriamo la 43ª giornata per la difesa della vita, sul tema "Libertà e vita". In questa messa per le vittime della strada prendiamo coscienza che la vita si difende anche proteggendo chi viaggia con noi o vicino a noi. È proprio vero che sull’altra faccia della medaglia dove è scritto libertà sta scritto responsabilità. Viaggiando e dobbiamo sentirci responsabili di chi si trova sulla stessa strada. Le sofferenze e i lutti delle vittime della strada e delle loro famiglie fanno appello alla nostra responsabilità e alla nostra preghiera per loro».

Fontana 3 Airuno-2

Il calendario delle prossime celebrazioni

  • Domenica 14 ore 11:30. Oggiono, Don Maurizio Mottadelli celebrerà la santa messa presso la Parrocchia San Eufemia.
  • Domenica 14 ore 10:00. Bergamo, un Sacerdote della comunità Missionaria preti del Sacro Cuore celebrerà la S. Messa presso il Monastero di San Benedetto, via Sant'Alessandro 51.
  • Domenica 14 ore 10:00. Pontida, don Giordano Rota celebrerà la messa presso Abbazia di Pontida.
  • Domenica 14 ore 10:00. Garlate, don Matteo Giglioli celebrerà la messa presso la Chiesa di Santo Stefano.
  • Domenica 14 ore 11:00 Olginate, don Matteo Giglioli celebrerà presso la Chiesa di Sant’Agnese
  • Giovedì 18 ore 20:30. Acquate, don Carlo Gerosa celebrerà messa presso la Chiesa di San Giorgio.

Aumentano gli incidenti stradali lungo le strade lecchesi: «Più impegno per la sicurezza»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per le vie delle Croci", celebrazioni nel Lecchese in memoria delle vittime della strada

LeccoToday è in caricamento