rotate-mobile
Le penne nere / Centro storico / Lungolario Isonzo

Lecco in tripudio per gli Alpini: a migliaia per le strade della città

Le penne nere hanno percorso le vie del centro tra due ali di folla

Nel pomeriggio di sabato 22 ottobre gli Alpini hanno sfilato per la prima volta a Lecco. Le penne nere hanno percorso le centralissime vie del capoluogo, accompagnate dalle istituzioni e dalle note della banda musicale della "Julia": due ali di folla hanno scortato il momento: le delegazioni alpine hanno percorso il lungolago di Lecco da piazza Stoppani e fino al monumento dei Caduti, per poi ritornare, sempre dal lungolario Cadorna, verso piazza Cermenati e raggiungere la Basilica di San Nicolò, dove alle 17 è stata officiata la Santa Messa; sul lungolago di fronte a piazza Cermenati si è svolto anche l'alzabandiera, accompagnato dalle note dell'inno italiano, mentre sul monumento dei caduti è stata lasciata una corona di fiori. La giornata si concluderà con l’esibizione di Fanfare e Cori per le vie cittadine in programma a partire dalle 20. 

Gli Alpini sfilano al Monumento dei Caduti ©BONACINA/LECCOTODAY

Lecco bardata con il tricolore: è iniziato il Raduno degli Alpini

Le misure di sicurezza

Il Comune di Lecco, attraverso l'ordinanza viabilistica del 17 ottobre, ha disposto per i giorni di sabato 22 e domenica 23 una serie di obblighi e divieti per la regolamentazione del traffico cittadino. “Al fine di monitorare in tempo reale la situazione e di modulare eventuali e ulteriori misure, nelle medesime giornate sarà, peraltro, attivo il Centro operativo comunale - unità di crisi locale istituito dal sindaco di Lecco, in cui saranno presenti le componenti della sicurezza e della protezione civile comunale, il 118, l'ANA, la Prefettura di Lecco, la Questura di Lecco, la Provincia; in tale contesto sarà attiva una Control Room, che consentirà un rapido ed efficace coordinamento tra le Forze dell’Ordine ed i referenti dell’Organizzazione che si occupano delle misure di safety. Detto organismo potrà eventualmente coordinare gli interventi di protezione civile che si rendessero necessari a seguito di criticità, anche nella viabilità esterna alla città, coinvolgenti la Strada Statale 36 e ipotizzate nella relativa pianificazione di emergenza. Importante ed imponente il dispiegamento di volontari, tra cui gli stessi Alpini, ai quali il prefetto Pomponio ha rivolto anticipatamente il suo ringraziamento per la collaborazione e lo sforzo organizzativo per la migliore riuscita dell'evento”.

viabilità alpini 22 23 ottobre 2022-2

Raduno Alpini: le modifiche alla viabilità

2210 alpini viabilità 1

2210 alpini viabilità 2

2210 alpini viabilità 2

2210 alpini viabilità 4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco in tripudio per gli Alpini: a migliaia per le strade della città

LeccoToday è in caricamento