rotate-mobile
I rincari continuano

Benzina e diesel, ancora aumenti: in un anno anche +50%. Come risparmiare

I dati dell'Osservaprezzi Carburanti permettono di tracciare l'aumento, diventato giornaliero con la guerra in corso in Ucraina. Siti e applicazioni permettono di risparmiare qualche

Il prezzo di benzina e gasolio aumenta ogni giorno. Ogni giorno si ritocca il record storico. Lo testimoniano i dati dell'Osservaprezzi Carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico, che permettono di tracciare con precisione l'andamento dei rincari: facendo riferimento a una pompa di benzina presente sulla Provinciale di Malgrate, nel frattempo passata da un cambio di gestione, si può vedere come il prezzo della benzina sia cresciuto del +33,2% in poco meno di un anno, mentre quello del gasolio sia cresciuto in maniera ancora più sostanziosa (+48,2%), tanto che spesso il carburante meno raffinato costa più del ‘fratello’ nonostante il diverso peso dell'imposta unica, le vecchie accise.

prezzo distributore benzina malgrate-2
Il confronto tra aprile 2021 e marzo 2022 OSSERVAPREZZI CARBURANTI

Oggi, 9 marzo, in provincia di Lecco il prezzo comunicato più basso è di 2,069 euro/litro per la benzina (Verderio) e di 1,999 euro/litro per il gasolio (Calco), sempre facendo riferimento ai prezzi applicati al self service; si toccano, sempre al self, i 2,399 euro/litro per entrambi i carburanti in un distributore di Lecco Maggianico. Per provare a risparmiare un po', il consiglio è quello di affidarsi al sopracitato sito del MiSE, oppure si possono utilizzare i vari sistemi di tracciamento non ufficiale.

Pieno mio, quanto mi costi! Benzina e gasolio, prezzi alle stelle

Il peso dell'inflazione

A gennaio, com'è tristemente noto, il costo di energia e carburante a Lecco è cresciuto sensibilmente. Lo certificano i dati sulle bollette, ma anche quelli riferiti dall'Ufficio Statistica del Comune di Lecco: gas ed elettricità sono aumentati dal 43 al 69%, benzina e gasolio dello 0,4 e 0,6%. Gli indici dei prezzi al consumo di gennaio 2022 sono stati elaborati tenendo conto delle limitazioni, differenziate a livello regionale, definite dalle normative nazionali e locali per contrastare la pandemia causata dal Covid-19. Per quanto riguarda l'inflazione, sono stati registrati valori consistenti per entrambe le variazioni: mensile +1,7% e annuale +4,3%

Il prezzo della benzina a Livigno

Un grande classico, anche dei lecchesi, è quello di raggiungere Livigno per fare il pieno di carburante. La convenienza, seppur non ai livelli ‘mitologici’ di qualche anno fa, c'è ancora tutta vista l'assenza dell'imposta: il prezzo è di 1,253 euro/litro per il gasolio e 1,366 euro/litro per la benzina, applicato da tutti gli operatori del piccolo Tibet.

Il peso delle accise

La benzina in modalità self service, arrivando a 1,953 euro/litro, ha raggiunto un record storico assoluto. Mai si era raggiunto un prezzo così elevato dall'inizio delle serie iniziate nel gennaio 1996; all'epoca un litro costava appena 90 cent, 0,904 euro per la precisione. Battuto il precedente primato ottenuto il 10 settembre 2012, quando s'impennò fino a 1,890 euro. “Se i rialzi dei mesi passati dipendevano dall'insufficiente rialzo della produzione di petrolio dei paesi Opec+, il balzo stratosferico di questa settimana è un'evidente speculazione di chi scommette cinicamente sul blocco delle importazioni dalla Russia, stop che per ora non c'è. Anche per il gasolio si tratta del valore più alto di sempre. Superato, infatti, con 1,829 euro al litro il passato record di 1,778 euro al litro, sempre del 10 settembre 2012”, ha spiegato Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori.

"In un anno esatto, dalla rilevazione dell'8 marzo 2021, quando la benzina era pari a 1,550 euro al litro e il gasolio a 1,421 euro al litro, un pieno da 50 litri costa 20 euro e 17 cent in più per la benzina e 20 e 41 per il gasolio, con un'impennata, rispettivamente, del 26% e del 28,7%. Una stangata, su base annua, pari a 484 euro per la benzina e 490 per il gasolio”, ha aggiunto Dona, proponendo di “ridurre le accise di almeno trenta centesimi al litro”.

L'imposta unica, che riunisce le vecchie 19 accise sui carburanti, in Italia pesa quasi il 40% sul costo finale di benzina e diesel. Aggiungendoci l’Iva al 22%, il carico sale al 55% circa. Dal 1995 l’imposta sul carburante è definita in modo unitario e il gettito che ne deriva non finanzia le casse statali in specifiche attività ma nel loro complesso, con una sola aliquota che non distingue tra le diverse componenti; molto difficile, insomma, cancellarle selettivamente una sola delle varie voci. Nello specifico, sul prezzo finale della benzina pesa un carico di 0,728 euro, mentre sul diesel vi è un carico di 0,617 euro.

Benzina e diesel al prezzo più basso

Già da qualche anno esistono applicazioni sviluppate per gli smartphone (nella maggior parte dei casi disponibili sia per gli utenti iOS che per quelli Android) che in tempo reale segnalano i prezzi dei carburanti in tempo reale. Alle app, inoltre, si affiancano anche veri e propri siti specializzati. Scopriamo quali sono nella lista che segue:

  • Prezzi Benzina: Disponibile per Android e iOS e provvista di sito, è una delle app di questa tipologia in assoluto più diffuse. Al suo interno si può trovare la lista dei distributori con i relativi prezzi dei carburanti, aggiornati in tempo reale
  • Fuelio: Disponibile per Android e iOS, quest'app attraverso l'interazione con Google Maps, Drive e Dropbox, provvede a a monitorare il chilometraggio, i consumi e i prezzi del carburante, Ha anche funzioni da promemoria con cui tenere traccia dei costi
  • Fuel Flash: Disponibile per utenti Android, mostra i prezzi di oltre 60.000 stazioni di rifornimento in Italia, Francia, Austria, Germania, Portogallo e Spagna
  • Gaspal: Disponibile per Android e iOS, permette di conoscere il prezzo di tutte le stazioni di servizio in pochi secondi e guida nella navigazione verso il distributore scelto. Consente inoltre di registrare e monitorare le spese per il carburante
  • Ecomotori: Disponibile per Android e iOS e di un sito, quest'app la mappa dei distributori di metano e GPL oltre a quelle delle colonnine elettriche, segnalando i prezzi più convenienti.
  • IlPieno2: Disponibile per Android, è un'app utile per tenere traccia delle spese di rifornimento e manutenzione del veicolo ma ha recentemente aggiunto la funzione di ricerca dei distributori più economici in Italia, Francia, Spagna, Germania e Austria.
  • BenzinLitre: Disponibile per Android, mostra i prezzi più convenienti di GPL, benzina, diesel, metano e elettrico.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzina e diesel, ancora aumenti: in un anno anche +50%. Come risparmiare

LeccoToday è in caricamento