"Autoprotezione in ambiente acquatico: Vigili del Fuoco al corso di aggiornamento

Corso di “autoprotezione in ambiente acquatico” è il titolo del corso che dal 10 al 14 marzo hanno tenuto due Vigili del Fuoco del Comando provinciale, con la partecipazione di nove discenti tra i vigili permanenti di Lecco e i vigili volontari di Bellano, Merate e Valmadrera.

Le mutazioni di carattere climatico ambientale con sempre più frequenti eventi alluvionali e le attuali abitudini sociali volte a fruire al massimo degli ambienti naturali acquatici del nostro territorio lecchese incrementano l’esposizione al rischio acquatico sia per la popolazione che per i soccorritori . I Vigili del fuoco pertanto vengono formati alle competenze di autoprotezione in ambiente acquatico di superficie.

Il corso -  di livello base  - è inserito nel contesto più ampio di un progetto formativo specifico che, attraverso un percorso completo, arriva a qualificare  i “soccorritori acquatici”.

Grazie alle competenze tecniche apprese durante il corso, ogni vigile del fuoco:
•    è in grado di valutare  il rischio dell’ambiente acquatico,
•    impara la procedura di vestizione completa  indossando i Dispositivi di protezione individuale (DPI) per l’ambiente acquatico quali l’idrocostume, il casco, il cappuccio i guanti ed i calzari in neoprene, il giubbotto di soccorso, lo scarponcino in cordura, dispositivi che lo proteggono dall’ipotermia e dalla contaminazione di acque inquinate,
•    stabilisce una comunicazione efficace con il pericolante,
•    utilizza la corda da lancio e il salvagente anulare per il suo recupero, mettendo in pratica semplici manovre tecniche di soccorso da un natante o dalla sponda con adeguati standard di sicurezza.

Il  soccorritore, dotato di queste competenze, opererà in sicurezza ed - al contempo - assicurerà al cittadino un livello qualitativo del soccorso sempre più elevato anche in scenari di intervento atipici o complessi come quelli dell’ambiente acquatico, che verranno pertanto affrontati dalle squadre  con efficacia, appropriatezza ed efficienza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Il "Guardian": microplastiche, il Lario è il lago più inquinato d'Europa

Torna su
LeccoToday è in caricamento